rotate-mobile
Attualità Torchiarolo

La carcassa di tartaruga spiaggiata da due settimane e l'indifferenza verso il territorio

La prima segnalazione risale a domenica 30 gennaio. A nulla sono servite le segnalazioni effettuate agli organi competenti nei giorni scorsi

LIDO PRESEPE (TORCHIAROLO) - Immobile che guarda il mare, occhi socchiusi. Potrebbe sembrare viva la tartaruga che da almeno 15 giorni è spiaggiata a ridosso delle dune di Lido Presepe (marina di competenza del comune di Torchiarolo) a qualche metro di distanza dal bagnasciuga, se non fosse per il rivolo di sangue che scorre dalla sua bocca, incrostato ormai. Verrebbe voglia di soccorrerla, di aiutarla, di accompagnarla dolcemente verso l’acqua. Invece è morta e nessuno può far nulla se non smaltirne la carcassa e regalarle almeno una degna fine. Evitando che il suo corpo si decomponga a pochi metri dal suo mare. Ma a nulla sono servite le segnalazioni effettuate agli organi competenti nei giorni scorsi. 

post tartaruga 4 febbraio-2

Come già detto è lì da due settimane, forse più. Lo testimoniano le foto e le segnalazioni fatte da alcuni cittadini subito dopo la sua comparsa sulla spiaggia che collega Torre San Gennaro a Lido Presepe. Meta ogni giorno di decine di appassionati del mare d’inverno. (Le foto sopra sono state scattate il 4 febbraio ma la prima segnalazione sulla sua presenza risale a domenica 30 gennaio)

post tartaruga 4 febbraio1-3

Da quindici giorni chi passeggia sul bagnasciuga si imbatte in questo triste incontro e nulla può fare se non segnalare la sua presenza agli uffici preposti. Ma le telefonate, a quanto pare, cadono nel vuoto. Evidentemente ci sono altre priorità, evidentemente la cura e la tutela del territorio, in inverno passano in secondo piano così come il rispetto per quegli animali uccisi proprio dai soprusi verso l’ambiente. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La carcassa di tartaruga spiaggiata da due settimane e l'indifferenza verso il territorio

BrindisiReport è in caricamento