Carovigno, si chiude con successo la partecipazione alla Bit

L'esperienza è stata condivisa con il Consorzio Albergatori Carovigno e la Riserva Naturale di Torre Guaceto

CAROVIGNO - Grande successo per la partecipazione del Comune di Carovigno alla 40esima edizione della borsa internazionale del turismo di Milano appena conclusasi. La città è stata presente con proprio stand durante la tre giorni dedicata al turismo internazionale, incontrando numerosi tour operator e media nonché dialogando a tutti i livelli con le istituzioni presenti in Bit.

Il Comune di Carovigno ha avuto il proprio spazio espositivo nel padiglione 3 Regione Puglia presso lo stand D 53 e ha visto insieme l’ente Comune di Carovigno, il Consorzio di Gestione di Torre Guaceto e il Consorzio Albergatori Carovigno. Carovigno si presenta all’ottavo posto nella top 20 delle destinazioni pugliesi del 2019 in termini di presenze turistiche (ben 549.500) con un incremento del 5%.

“Siamo orgogliosi di aver presentato per la prima volta tutti uniti la città di Carovigno come destinazione turistica nella sua completezza. Per la prima volta Carovigno ha avuto il proprio stand in Bit ed è stato l’unico Comune di Puglia a proporsi in autonomia in tale contesto - afferma il sindaco Massimo Lanzilotti – il tutto con una immagine unitaria riassunta dallo slogan Carovigno tutto l’anno e con il nuovo canale Instagram @carovignoturismo. La partecipazione alla Bit, ricordiamo, è stata possibile grazie alla collaborazione e all’impiego condiviso della tassa di soggiorno quale risorsa finanziaria, utile alla promozione turistica della città”.

conferenza BIT 34 Itinerari di Puglia con assessore Tateo, Capone, Patruno-2

“Abbiamo incontrato decine di tour operator nazionali e internazionali, giornalisti, blogger, testate cartacee e online sia italiane che estere – spiega l’assessore al turismo, cultura e spettacolo Antonella Tateo – abbiamo tenuto una conferenza stampa con la Regione Puglia svelando la città di Carovigno in vista della prossima Pasqua e dell’importantissima tradizione della ‘Nzegna, alla quale ha partecipato Aldo Patruno – direttore del dipartimento turismo e cultura della Regione. Infine è stato avviato un proficuo dialogo con le altre istituzioni presenti e sono stati consolidati i rapporti istituzionali già avviati”.

Nei prossimi giorni si passerà a concretizzare quanto fatto in fiera e sarà presentato in conferenza l’inserimento di Carovigno nei "Cammini Materani di Puglia", di cui è stata ufficializzata la guida proprio lunedì 10 febbraio in Bit, alla presenza dell’assessore regionale all’industria turistica e culturale, Loredana Capone, e del dirigente Aldo Patruno. L’inserimento della città della ‘Nzegna nei Cammini promossi dalla Regione Puglia è fondamentale per l’avvio di un nuovo turismo lento, sostenibile, che possa preservare le bellezze del territorio. 

Presente anche il Consorzio Albergatori Carovigno 

BIT 2-3

“Ringrazio a nome di tutto il Consorzio Albergatori Carovigno, il Comune di Carovigno che ci ha dato la possibilità di partecipare a questa 40esima edizione della Bit – dichiara il presidente Enzo Di Roma – e non posso che apprezzare l’interesse e l’impegno da parte del Comune di investire in questa sinergia con l’industria locale del turismo rappresentato da più parti. Il turismo è una delle più grandi sfide che abbiamo davanti per il futuro del nostro territorio e l’unica strada possibile è questo positivo sistema sinergico tra istituzioni ed enti impegnati in questi settore, che si misurano quotidianamente, si confrontano per soddisfare i bisogni di chi decide di trascorrere le vacanze nel nostro territorio. Se le istituzioni hanno il dovere di garantire i migliori servizi, noi operatori abbiamo il dovere dell’ 'accoglienza', perché è di questo che si tratta: saper accogliere fa la differenza perché il come si lavora è importante tanto quanto il lavoro che si fa. Sicuramente i nostri operatori della ricettività si impegnano da anni per offrire servizi esperienziali, inclusivi, si prendono cura dell’ospite.  Standard che, già, cerchiamo di dare e mantenere  ma sappiamo bene le potenzialità del prodotto Puglia, dove la vacanza è un’esperienza vera e propria legata all’autenticità del nostro prodotto turistico. Insieme alle istituzioni stiamo lavorando in un percorso di cambiamento e miglioramento dell’offerta non solo turistica ma anche culturale e saremo impegnati, per i prossimi mesi, con iniziative ed eventi, perchè crediamo che il turista, sia esso famiglia o singolo, sia una risorsa da tutelare.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel cinema: si è spenta la regista brindisina Valentina Pedicini

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Banda delle spaccate scatenata: doppio raid in centro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento