Cosimo Girolamo, atleta paralimpico in gara per Custodero

Il giovane di Alberobello privo di una gamba alla "Corri a Ceglie" di 10 chilometri

CEGLIE - E’ Cosimo Girolamo il runner testimonial della sesta edizione della “Corri a Ceglie”, la gara podistica che si è svolta questa mattina nella città messapica. 37 anni, dipendente di un’azienda di Alberobello, città dove vive, Cosimo indossava per l’occasione la maglia di Giovanni Custodero, il giovane calciatore di Fasano che aveva scelto la sedazione profonda prima di abbandonare la vita nel suo letto di Pezze di Greco.

“Oggi ho corso insieme ad un mio amico che ci ha lasciati pochi giorni fa ma la sua forza continua", racconta Cosimo. "Sulla maglia c’è una sua dedica – spiega – ed è un motto che ho fatto mio dopo quello che mi è accaduto. Ci conoscevamo e la sua famiglia conosceva tutta la mia storia.”

Cosimo Girolamo-2

Nel 2013 Cosimo Girolamo ha subito l’amputazione della gamba per le conseguenze di un incidente stradale che lo ha costretto a stare in coma per 15 giorni. “Dopo otto anni di calvario – spiega Cosimo -  e tante operazioni, il 4 dicembre 2013 mi sono fatto amputare la gamba ma non ho rinunciato alla passione per l’atletica.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

Torna su
BrindisiReport è in caricamento