Giovedì, 5 Agosto 2021
Attualità

Cambio al vertice dell'Avis, Mina Vitale è la nuova presidente

Rinnovato, anche, il direttivo. L'uscente Angelo Francioso: "Ringrazio la mia squadra e tutti i donatori per la grande generosità e umanità"

In foto Mina Vitale e Angelo Francioso nel dicembre 2017

CEGLIE MESSAPICA - Dopo sette anni Angelo Francioso passa il testimone di presidente dell'Avis di Ceglie Messapica a Mina Vitale con un bilancio più che positivo e tante conquiste ottenute tra le quali la consegna del punto fisso di raccolta sangue presso l'ospedale messapico avvenuto nel 2017. Da 197 donatori, poi, registrati nel 2012 e 231 sacche di sangue raccolte, l'associazione al 2020 conta 322 donatori e oltre 500 sacche di sangue raccolte attraverso le varie donazioni. "Ringrazio di cuore la mia squadra per quello che ha fatto sempre con il sorriso. Vi siete sempre presentati al donatore silenziosamente in punta di piedi con sincerità e cordialità. Grazie a tutti i donatori per la generosità e senso di responsabilità. Al direttore generale della Asl, Giuseppe Pasquale, al centro Trasfusionale del Perrino, alla direzione del presidio di Ceglie e al presidente provincia dell'Avis per essermi stato accanto nei momenti di sconforto e alla nuova presidente - conclude Angelo Francioso - auguro una grande crescita associativa e il mio impegno non cesserà." 

Il nuovo direttivo è così composto: presidente, Mina Vitale; vice presidente, Pietro Santoro; segretario, Cristian Basile; tesoriere, Rocco Gioia; presidente onorario, Angelo Francioso; consiglieri, Basile Pietro, Curri Grazia, Elia Antonio, Fragnelli Valentina, Santoro Cosimo, Santoro Pantaleone, Vitale Domenico, Vitale Vincenzo; consiglio revisori dei conti, Roma Giovanni, Barletta Tommaso, Gioia Giuseppe.

"Sono felicissima dell'incarico e soprattutto della fiducia riposta nella mia persona - commenta la neo presidente Mina Vitale - l'Avis, è la mia casa sin da quando il mio papà mi ci portava da bambina, con la maggiore età sono diventata donatrice, il desiderio di vivere l'associazione sempre più mi ha portato a ricoprire il ruolo da vice coordinatrice del gruppo giovani provinciale Brindisi ed adesso eccomi qui. L'impegno è quello di continuare l'ottimo lavoro portato avanti per otto lunghi anni da Angelo Francioso e da tutti i collaboratori, dedicando particolare attenzione alle nuove generazioni. Al mio fianco c'è una forte squadra che ha già vinto ed affrontato, innumerevoli, sfide non risparmiandosi nemmeno in questo ultimo anno di epidemia. A loro si sono aggiunti volti nuovi e giovani. Veterani e nuove leve, siamo tutti entusiasti di continuare a lavorare instancabilmente per i nostri donatori e per soddisfare il fabbisogno di sangue."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cambio al vertice dell'Avis, Mina Vitale è la nuova presidente

BrindisiReport è in caricamento