rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Attualità Ceglie Messapica

Denunciato per incompatibilità, assolto ex consigliere comunale

La vicenda giudiziaria si è conclusa lo scorso 18 novembre. Ad accusarlo di falso Cataldo Rodio, all'epoca dei fatti primo dei non eletti nella lista Ncd a sostegno del sindaco Luigi Caroli

CEGLIE MESSAPICA - Si è chiusa con un'assoluzione piena la vicenda giudiziaria che ha visto protagonista Domenico Convertino, oggi dirigente provinciale della "Lega Salvini Premier" ma all'epoca dei fatti, maggio 2017, candidato nella lista del "Nuovo Centro Destra" a sostegno del sindaco Luigi Caroli. Convertino è stato assolto dal tribunale di Brindisi, perchè il fatto non sussiste, dall'accusa di aver dichiarato il falso quando, il 10 maggio 2017, accettando la carica di consigliere comunale (dopo le dimissioni di Francesco Locorotondo), aveva sottoscritto di non avere debiti con l'ente.

Nei suoi confronti, qualche giorno dopo, venne, però, contestata una pendenza di circa 4mila euro che lo stesso consigliere saldò nel giro di qualche mese tanto che, nel gennaio 2018, il consiglio comunale votò per l'insussistenza della sua incompatibilità. Ma questo non fu sufficiente per fermare Cataldo Rodio, oggi consigliere comunale di maggioranza e candidato al rinnovo del consiglio provinciale nella lista di "Fratelli d'Italia", che nel 2019 presentò un esposto alla procura, prefetto, ministero ed Anac, sottolineando che Convertino aveva dichiarato il falso. Si aprì, così, un procedimento ed un rinvio a giudizio per Convertino che venne ascoltato nell'ottobre 2020 alla presenza del suo legale, Pietro Piccoli. Il rito abbreviato si è concluso il 18 novembre scorso con la piena assoluzione.

"Non avevo dubbi sull'esito del procedimento che è stato un attacco calunnioso e diffamante da parte del consigliere Rodio - spiega Convertino - al quale chiederò un risarcimento danni d'immagine di 100mila euro oltre al pagamento delle spese legali che devorrò in beneficenza. E' stato un attacco vergognoso da parte di un uomo delle istituzioni che si appresta a fare il consigliere provinciale ed un attacco al Comune. Nelle prossime ore mi confronterò con il consigliere comunale della Lega, Pasquale Santoro, per una eventuale richiesta di dimissioni del consigliere Rodio". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Denunciato per incompatibilità, assolto ex consigliere comunale

BrindisiReport è in caricamento