Attualità Ceglie Messapica

Lumachicida nel cibo, felino randagio ritrovato senza vita

Residui di pillole blu sono state trovare in un piatto di plastica misto a del cibo umido in una via del centro

CEGLIE MESSAPICA - Si prevede una strage di gatti randagi che fanno parte della colonia felina di via Orto Nannavecchia, a due passi dalla centrale piazza Plebiscito a Ceglie Messapica, dopo che, questa mattina (27 novembre) nella via è stato rinvenuto in un piatto di plastica, residui di metaldeide, noto come lumachicida, misto a del cibo umido. Si tratta di un potente veleno utilizzato e commercializzato per le lumache, che provoca effetti neurologici molto violenti: spasmi muscolari, convulsioni, tachicardia e vomito fino alla morte se non si interviene il prima possibile.

Le pillole blu hanno già provocato la prima vittima. Uno dei gatti è stato, infatti, rinvenuto senza vita in un giardino non accessibile, molto probabilmente gettato. Sul posto, chiamati da una volontaria animalista, è intervenuta la Polizia locale alla quale è stata sporta denuncia contro ignoti. Appena dopo le formalità burocratiche, il gatto è stato prelevato dal dottor Magli per inviarlo all'istituto zooprofilattico per eseguire l'esame autoptico e altre analisi del caso ma è quasi certo l'avvelenamento da veleno. Già alcune settimane fa, nel centro storico, alcuni abitanti hanno trovato le caramelle ma di colore rosso sparse in alcune vie dove sono soliti sostare gatti randagi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lumachicida nel cibo, felino randagio ritrovato senza vita

BrindisiReport è in caricamento