Nominati altri due assessori, si completa la squadra di Palmisano

A Mariangela Leporale è stata attribuita la carica di vicesindaco. Restano in capo al sindaco le seguenti deleghe: Turismo e Marketing Territoriale, Politiche Agricole, Bilancio, Tributi, Urbanistica, Lavori Pubblici

CEGLIE MESSAPICA - Il sindaco di Ceglie Messpaica, Angelo Palmisano, a poco meno di tre giorni dal primo consiglio comunale della sua amministrazione, ha nominati gli ultimi due assessori, completando, pertanto, la giunta. Si tratta di Arcangelo Idrontino, primo dei non eletti nella lista "Noi ci siamo", che si occuperà di Polizia Locale, Protezione Civile, Sicurezza e Viabilità, Parcheggi e Traffico, Randagismo e Tutela degli Animali, Gestione dei Tributi Minori e Gestione delle Risorse Umane.

ASSESSORE ARCANGELO IDRONTINO-2

In forza come "quota rosa", invece, Cosima detta Mina Vitale, candidata per la lista "Io sto con Palmisano" che con 38 voti si era piazzata settima tra i non eletti. Alla Vitale vengono effidate le Politiche Sociali ( che Palmisano aveva tenuto per sè), Pari Opportunità, Scolastiche e Giovanili. Queste ultime due deleghe erano state assegnate nella prima fase a Mariangela Leporale che, però, acquista l'Edilizia Scolastica, le Politiche Comunitarie, Bandi e Finanziamenti Statali e Regionali.

ASSESSORE MINA VITALE-2

Quanto ai primi tre componenti dell'esecutivo, ad Antonello Laveneziana erano, quindi, state assegnate queste deleghe: cultura, bellezza, gentilezza, ambiente e ecologia, smart city, mobilità sostenibile, spazio pubblico, bene comune, associazionismo e partecipazione, comunicazione istituzionale, urp e valorizzazione dei beni ambientali e naturalistici. A Mariangela Leporale, che diventa vicesindaco, invece, risorse umane, affari generali e contratti, affari legali e contenziosi, attività produttive e politiche sportive. Infine, a Vito Santoro i servizi cimiteriali, servizi nelle periferie e nell’agro, rapporti con le contrade, verde pubblico, micro opere pubbliche, manutenzione strade, caccia e toponomastica. Restano in capo al sindaco le seguenti deleghe: Turismo e Marketing Territoriale, Politiche Agricole, Bilancio, Tributi, Urbanistica, Lavori Pubblici

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

Torna su
BrindisiReport è in caricamento