Mercoledì, 22 Settembre 2021
Attualità Ceglie Messapica

Protestano gli operai senza stipendio, bloccata la tumulazione di un defunto

E' accaduto questa mattina, martedì 3 agosto, al cimitero di Ceglie Messapica. L''assessore Vito Santoro ha convinto i tre addetti a porre fine alla spiacevole situazione con la promessa del pagamento

CEGLIE - Era in attesa di essere tumulato da domenica il feretro di una donna, ferma nella camera mortuaria del cimitero di Ceglie Messapica a causa della protesta dei tre operai della ditta che si occupano del servizio, senza stipendio da tre mesi. Così gli addetti, anche questa mattina, martedì 3 agosto, si sono rifiutati di seppellire la donna. Tutto questo si è verificato alla presenza non solo dei familiari della defunta ma, anche, della consigliera comunale d'opposizione, Giusy Resta che ha effettuato una serie di telefonate agli uffici comunali preposti, senza ricevere, però, opportune spiegazioni in merito.

Si è reso necessario l'intervento dell'assessore al ramo, Vito Santoro, che ha scaricato la responsabilità sulla ditta, riuscendo alla fine a convincere gli operai ad effettuare la tumulazione con la promessa "di una pronta corresponsione dello stipendio". Giusy Resta, però, ha annunciato battaglia al prossimo consiglio comunale perchè "trattasi di interruzione di pubblico servizio". La pensa diversamente il sindaco Angelo Palmisano che ha sottolineato di aver "già sollecitato la ditta per risolvere il problema". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protestano gli operai senza stipendio, bloccata la tumulazione di un defunto

BrindisiReport è in caricamento