Rifiuti nell'agro, elevate oltre sessanta sanzioni grazie alle fototrappole

L'azione di contrasto all'abbandono è portata avanti dal comando della polizia locale diretto da Cataldo Bellanova

CEGLIE MESSAPICA - È in corso da alcune settimane una mirata azione di contrasto del fenomeno dell’abbandono di rifiuti, spesso ingombranti, che deturpano, in modo particolare, le campagne di Ceglie Messapica ed in generale del conferimento di rifiuti non conforme alle modalità stabilite con le apposite ordinanze. Sono, infatti, più di 60 i verbali di contestazione, con relative sanzioni pecuniarie, già notificati ai responsabili individuati dalle immagini riprese dalle fototrappole installate in punti strategici dell'agro che hanno consentito alla polizia locale diretta dal comandante Cataldo Bellanova di rilevare numerose condotte illecite.

"Lo scopo di questa attività di vigilanza e controllo - afferma il comandante Bellanova - che proseguirà nelle prossime settimane, non è quello di infliggere sanzioni pecuniarie bensì di scoraggiare l’azione di coloro che, privi di senso civico o sottovalutando le conseguenze  di tali comportamenti sotto il profilo igienico ed ambientale, piuttosto che differenziare correttamente  e avvalersi del servizio di prelievo dei rifiuti ingombranti, preferiscono creare  vere e proprie  discariche nei pressi dei cassonetti, rischiando  di vanificare gli sforzi  che da tempo si stanno mettendo in atto per fare di Ceglie una meta turistica attrattiva. Inoltre tutti sanno che i costi della rimozione di tali rifiuti, sopportati dal Comune, gravano su tutti i cittadini, anche su quelli rispettosi delle regole". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • La Puglia passa in zona gialla: cosa cambia fino al 21 dicembre

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

  • Auto si ribalta e finisce nelle campagne: spavento per una ragazza

Torna su
BrindisiReport è in caricamento