rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Attualità

Anniversario fondazione Arma: consegnate medaglie, encomi e apprezzamenti

Nel tardo pomeriggio di oggi, mercoledì 5 giugno, presso Lido del Carabiniere a Brindisi si è svolta la cerimonia di commemorazione del 210° anniversario di fondazione dell'Arma

BRINDISI - Nel tardo pomeriggio di oggi, mercoledì 5 giugno, presso Lido del Carabiniere a Brindisi si è svolta la cerimonia di commemorazione del 210° anniversario di fondazione dell'Arma. Il colonnello Leonardo Acquaro, comandante provinciale dei carabinieri di Brindisi, ha consegnato medaglie di bronzo, encomi e apprezzamenti ai carabinieri che si sono distinti. 

Le medaglia di bronzo al merito civile 

Appuntato scelto Euprepio Di Summa - Libero dal servizio, avendo scorto una donna che si lasciava cadere nel fiume Tevere, si immergeva e la raggiungeva; formava quindi un cappio con la propria cintura, che assicurava al braccio dellasventurata, impedendo che venisse trascinata via dalla corrente. Venivano quindi riportati in salvo grazie alla catena umana formata da altro personale intervenuto. Grande esempio di prontezza, coraggio e senso del dovere. Roma, 27 maggio 2015.

Vice brigadiere (ora brigadiere capo) Giovanni Perlangeli - Con ammirevole altruismo e generoso slancio non esitava a introdursi in un appartamento interessato da un incendio e ormai saturo di fumo, riuscendo a trarre in salvo due donne che erano rimaste bloccate all’interno dell’abitazione. Grande esempio di elette virtù civiche e di senso del dovere. Brindisi, 22 aprile 2016.

Arma

Festa dell'Arma 2024: i momenti della consegna dei riconoscimenti

Gli encomi semplici

Encomio semplice del comandante della legione carabinieri Calabria. Tenente (ora capitano) Alessandro Genovese - comandante di nucleo operativo e radiomobile di compagnia capoluogo in territorio ad altro indice di criminalità organizzata, evidenziando elevata professionalità, non comune senso del dovere e spiccato acume investigativo, dirigeva le fasi decisive di articolata indagine nei confronti di due sodalizi criminali di origine rom e contigui a cosca di ndrangheta di altra provincia, dediti al traffico di sostanze stupefacenti del tipo cocaina, eroina e hascisc nell’area sud del capoluogo. L’operazione, conclusasi con l’esecuzione di 21 misure cautelari restrittive ed il deferimento in stato di libertà di complessivi 78 indagati, esaltava il prestigio e l’immagine dell’istituzione. Catanzaro e territorio nazionale, settembre 2017 – settembre 2020.
 

Encomio semplice del comandante della legione carabinieri Puglia. Luogotenente carica speciale Tommaso Tagarelli, luogotenente Daniele Mario Però, brigadiere capo Giuseppe Luperto; brigadiere Cosimo Spagnolo; appuntati scelti qualifica speciale Giuseppe Longo e Marco Lorenzo; carabiniere Emanuele Parisi - Addetti a nucleo investigativo di comando provinciale operante in territorio caratterizzato da elevato indice di criminalità organizzata, evidenziando elevatissime capacità professionali, altissimo senso del dovere e non comune intuito investigativo, conducevano complessa attività di indagine che consentiva di individuare e trarre in arresto i due autori del brutale omicidio di un giovane incensurato, maturato nel contesto dello spaccio di sostanze stupefacenti. Il pregevole risultato, che si concludeva complessivamente con l’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare a carico di cinque soggetti, riscuoteva il plauso delle autorità istituzionali e giudiziaria, nonché dell’opinione pubblica, contribuendo ad esaltare il prestigio e l’immagine dell’istituzione. Francavilla fontana, 9 novembre 2022 – 22 maggio 2023.

Encomio semplice del comandante della legione carabinieri. Luogotenenti carica speciale Francesco Gullo e Gianni Ligorio, brigadiere Francesco Silvio Cinque, appuntato scelto qualifica speciale Marco Tafuro - Addetti a nucleo operativo e radiomobile di compagnia distaccata operante in territorio caratterizzato da elevato indice di criminalità organizzata, con spiccato intuito investigativo, altissimo senso del dovere e non comune spirito di sacrificio, conducevano complessa attivitàinvestigativa nei confronti di pericolosa organizzazione criminale, dedita al traffico ed allo spaccio di sostanze stupefacenti. L’indagine, che consentiva di trarre in arresto, durante le sue prime fasi, 9 persone in flagranza di reato, si concludeva con l’esecuzione di 10 ordinanze di custodia cautelare, di cui 8 in carcere e 2 ai domiciliari. Francavilla fontana e Oria, maggio 2019 – maggio 2023.

Gli Apprezzamenti

Apprezzamento del comandante provinciale carabinieri di Brindisi. Maresciallo maggiore Francesco Guarnieri, brigadiere Francesco Pellegrino, appuntato scelto qualifica speciale Giacomo Palmisano; appuntato scelto Claudio Todaro - Addetti a nucleo operativo e radiomobile di compagnia distaccata operante in territorio caratterizzato da elevato indice di criminalità, con spiccato intuito investigativo, alto senso del dovere e non comune spirito di sacrificio, conducevano articolata attività investigativa che consentiva di trarre in arresto, in esecuzione di misura cautelare in carcere, quattro persone responsabili di tentato omicidio e sequestro di persona ai danni di un uomo che, dopo essere stato prelevato con la forza, era stato brutalmente percosso dagli indagati, anche mediante l’uso di oggetti contundenti, procurandogli lesioni gravissime e abbandonandolo esanime sulla pubblica via. Fasano e Monopoli (Bari), agosto 2023 – febbraio 2024.

Apprezzamento del comandante provinciale carabinieri di Brindisi. Luogotenente Santo Libasci, maresciallo capo Lucio Alfio, brigadiere capo qualifica speciale Cosimo Scianaro, appuntato scelto Domenico Vacca - Comandante in sede vacante e addetti a stazione capoluogo, avviavano nel tempo costante ed incisiva azione di contrasto alla criminalità predatoria, con particolare riferimento ai reati in danno delle fasce deboli della popolazione, che consentiva di trarre in arresto un uomo, in esecuzione di misura cautelare in carcere, autore di diverse truffe ed estorsioni nei confronti di persone anziane. L’impegno investigativo permetteva inoltre di deferire all’autorità giudiziaria ulteriori quattro individui responsabili di aver truffato altre tre persone in età avanzata mediante artifizi e raggiri, contribuendo significativamente a infondere sicurezza nella popolazione. Francavilla fontana, ottobre 2023 – maggio 2024.

Apprezzamento del comandante provinciale carabinieri di Brindisi. Maresciallo capo Alessandro Salicandro, maresciallo Nicola Calò, vice brigadiere Giuseppe Flores, brigadiere capo (ora in congedo) Mario Spina - Addetti ad aliquota operativa di compagnia distaccata, operante in territorio ad alto indice di criminalità, dando prova di elevata capacità professionale, alto senso del dovere e spiccato intuito investigativo, conducevano complessa attività d’indagine che consentiva di trarre in arresto, in esecuzione di fermo di indiziato di delitto, l’autore di efferato duplice omicidio perpetrato a colpi diarma da fuoco ai danni di due anziani coniugi, tra i quali suo fratello, per dissidi di natura economica e familiare. Carovigno - località Serranova 1° - 8 marzo 2023.

Apprezzamento del comandante provinciale carabinieri di Brindisi. Maresciallo maggiore Francesco Guarnieri, brigadiere Francesco Pellegrino, appuntato scelto qualifica speciale Giacomo Palmisano, appuntato scelto Zlaudio Todaro - Addetti a nucleo operativo e radiomobile di compagnia distaccata operante in territorio caratterizzato da elevato indice di criminalità, con spiccato intuito investigativo, alto senso del dovere e non comune spirito di sacrificio, conducevano articolata attività investigativa che consentiva di trarre in arresto, in esecuzione di misura cautelare in carcere, quattro personeresponsabili di tentato omicidio e sequestro di persona ai danni di un uomo che, dopo essere stato prelevato con la forza, era stato brutalmente percosso dagli  indagati, anche mediante l’uso di oggetti contundenti, procurandogli lesioni gravissime e abbandonandolo esanime sulla pubblica via. Fasano e Monopoli, agosto 2023 – febbraio 2024.

Apprezzamento del Comandante provinciale carabinieri di Brindisi- Luogotenente Santo Libasci, maresciallo capo Lucio Alfio, brigadiere capo qualifica speciale Cosimo Scianaro, appuntato scelto Domenico Vacca - comandante in sede vacante e addetti a stazione capoluogo, avviavano nel tempo costante ed incisiva azione di contrasto alla criminalità predatoria, con particolare riferimento ai reati in danno delle fasce deboli della popolazione, che consentiva di trarre in arresto un uomo, in esecuzione di misura autelare in carcere, autore di diverse truffe ed estorsioni nei confronti di persone anziane. L’impegno investigativo permetteva inoltre di deferire all’autorità giudiziaria ulteriori quattro individui responsabili di aver truffato altre tre persone in età avanzata mediante artifizi e raggiri, contribuendo significativamente a infondere sicurezza nella popolazione. Francavilla Fontana, ottobre 2023 – maggio 2024.

Apprezzamento del comandante provinciale carabinieri di Brindisi. Luogotenente Pietro Sternativo, maresciallo ordinario Argentino Similimeo, appuntato scelto qualifica speciale Fabrizio Menga - Comandante e addetti a stazione distaccata, dando prova di spiccato intuito investigativo, alto senso del dovere e non comune spirito di sacrificio, conducevano tempestiva ed efficace attività d’indagine che consentiva di trarre in arresto un uomo, in esecuzione di fermo di indiziato di delitto, per l’efferato omicidio della propria madre, il cui cadavere era stato rinvenuto, carbonizzato, all’interno dell’abitazione dell’indagato. San Michele Salentino, 20 settembre 2023.

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anniversario fondazione Arma: consegnate medaglie, encomi e apprezzamenti

BrindisiReport è in caricamento