rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Attualità

Cattivi odori nell'aria in zona Sciaia-Materdomini: "Installare centraline mobili"

Massimiliano Oggiano, capogruppo FdI del Comune di Brindisi e vicepresidente del Consiglio comunale chiede l'installazione temporanea di centraline mobili per monitoraggio qualità dell’aria

BRINDISI - Massimiliano Oggiano, capogruppo FdI del Comune di Brindisi e vicepresidente del Consiglio comunale chiede l'installazione temporanea di centraline mobili per monitoraggio qualità dell’aria zona Sciaia-Materdomini

"Sono numerose le segnalazioni ricevute da cittadini residenti nella zona Sciaia-Materdomini che denunciano, in determinate condizioni metereologiche di vento soprattutto in giornate in cui spirano venti da sud, sud-est e sud-ovest, una cattiva qualità dell’aria con fenomeni odorigeni malsani oltre che insopportabili. Giova precisare al riguardo che  fu inviata una nota ad Arpa da parte di un cittadino residente, dott. Massimiliano De Noia, che denunciava tale situazione e chiedeva un intervento immediato della stessa per le determinazioni conseguenti". Scrive Oggiano.  

"In riscontro a tale denuncia Arpa rispondeva  con nota  prot.n. 75445 del 03/11/2021 con la quale comunicava al richiedente  dott. De Noia Massimiliano che l'Agenzia gestiva come tutt’ora gestisce alcune stazioni mobili per il monitoraggio della qualità dell'aria in zone non coperte dalla rete regionale di centraline fisse, e che tali campagne di rilevazione, della durata di almeno 30 giorni, potevano come tutt’ora possono essere richieste dai Comuni. Arpa inoltre sottolineava che per il servizio in questione non richiedeva come tutt’ora non richiede alcun corrispettivo ai comuni richiedenti, ma solo la messa a disposizione di un sito idoneo per la collocazione del mezzo mobile in luogo protetto e/o sorvegliato oltre alla fornitura dell'energia elettrica per tutto il periodo del monitoraggio".

"Alla luce di quanto sopra esposto, visti i fenomeni odorigeni che colpiscono la zona Sciaia-Materdomini, fenomeni che, data la posizione geofisica dell'abitato rispetto il resto della città, a volte non hanno rilevanza diffusa e pubblica, né per frequenza né per intensità, ma solo percezione sensoriale degli abitanti/residenti. Le chiedo  l’installazione temporanea di centraline mobili per monitoraggio qualità dell’aria zona Sciaia-Materdomini coordinandosi con l'Ente succitato affinché si possa avere riscontro immediato e diretto della qualità dell'aria nel quartiere Sciaia-Materdomini al fine di rendere informata la popolazione residente sulla qualità dell’aria respirata onde poter intervenire tempestivamente per intercettare eventuali fenomeni odorigeni malsani ed attivare le procedure previste dalla legge in simili casi   evitando conseguenze più gravi per  gli stessi residenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cattivi odori nell'aria in zona Sciaia-Materdomini: "Installare centraline mobili"

BrindisiReport è in caricamento