Centro raccolta rifiuti: a Cisternino in arrivo 300mila euro

Il progetto, presentato nei primi mesi del 2020, ha ottenuto uno dei punteggi più alti dalla commissione valutatrice

CISTERNINO - Con Dd n. 509 del 7 dicembre la Regione Puglia ha impegnato le risorse per gli interventi di ottimizzazione della gestione dei rifiuti. Il Comune di Cisternino è risultato così vincitore del finanziamento pubblico per l’ampliamento e adeguamento del proprio Centro di Raccolta di via Libero Grassi per l’importo massimo richiedibile di 300mila euro.

Il progetto, presentato nei primi mesi del 2020, ha ottenuto uno dei punteggi più alti dalla commissione valutatrice. In particolare, come illustrato dall’assessore di riferimento Angelo Semeraro, i lavori interesseranno diversi ambiti di intervento ed è stato proprio questo il punto di forza del progetto elaborato. Tra gli interventi si fa riferimento all’adozione di un sistema informatizzato per il riconoscimento degli utenti e della tipologia di rifiuti, la realizzazione di un percorso tattile per non vedenti e ipovedenti e l’aumento dei cassoni che potranno permettere un aumento delle tipologie di rifiuti differenziabili.

assessore cisternino Angelo semeraro-2

Per quanto riguarda la sostenibilità ambientale invece saranno sostituiti i corpi illuminanti esistenti con nuovi a Led e dotati di sistema di autoregolazione in funzione della luce diurna, oltre la realizzazione di un impianto fotovoltaico. Anche la struttura sarà adeguata con coperture, sistemazione delle rampe d’accesso, revisione degli impianti elettrici e di illuminazione interna. Sarà inoltre implementata di ulteriori 8 videocamere la sorveglianza del Centro.

L’assessore Semeraro nell’esprimere la grandissima soddisfazione tiene però a sottolineare altri due interventi che si realizzeranno nell’ambito del medesimo finanziamento e a cui tiene particolarmente: la realizzazione del Centro del Riuso, nuovo motore di economia circolare, con servizi igienici anche per disabili e la realizzazione di una barriera sul lato nord che consentirà finalmente di ridurre i disagi in termini di privacy e rumori alle abitazioni e attività commerciali della zona.

Per l’assessore Semeraro tale finanziamento “è la ciliegina sulla torta di un immenso lavoro fatto dall’attuale amministrazione per lo stravolgimento della gestione dei rifiuti operata in questi anni. Siamo ormai un modello con l’80 per cento di raccolta differenziata, un sistema porta a porta spinto, il massimo per tutti gli utenti, e un centro di raccolta già punto di riferimento, che continua a migliorarsi”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Temperature in calo: allerta neve anche in provincia di Brindisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento