menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Divise differenziate, Cgil: "La preside riveda questa scelta"

Nota del sindacato contro la decisione adottata dalla dirigente del terzo istituto comprensivo di Francavilla

FRANCAVILLA FONTANA – Anche il sindacato Cgil di Francavilla Fontana invita la preside del terzo istituto comprensivo di Francavilla a rivedere la decisione di differenziare le divise fra alunni dalle alunne, facendo indossare i primi una cravatta e alle seconde una gonnellina. 
“Questa scelta – si legge in una nota del sindacato - oltre a ledere il diritto fondamentale della propria identità, impone uno schema che mette in evidenza quegli stereotipi di genere che condizionano i bambini fin dalle prime fasi della loro vita e che continuano ad agire poi, in maniera inconsapevole, sul futuro degli stessi”. 

“Siamo tutti diversi l’uno dall’altro - sostiene ancora la Cgil - ed il proprio modo di vestire è sicuramente un modo per esprimere chi si è e cosa si pensa, un modo di valorizzare la propria personalità che l’imposizione di una uniforme, a nostro avviso, andrebbe a soffocare e schiacciare. La scuola dovrebbe invece continuare a svolgere un ruolo educativo sulla valorizzazione delle differenze, in continuità con quello che dovrebbe essere già iniziato in famiglia. Invitiamo la Dirigente a rivedere questa scelta e nel contempo diamo piena solidarietà a quanti si stanno prodigando alla raccolta delle firme”.

Contro la scelta della preside, nella giornata di ieri, si era schierata anche l’associazione Arcigay del Salento. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Crolla il solaio di un capannone: un morto e quattro feriti

  • Emergenza Covid-19

    Coronavirus, Puglia: altri 30 decessi, aumentano i ricoveri

  • Cronaca

    Rapina in un negozio di casalinghi, in due fuggono con la cassa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento