rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Attualità

Chiedono di rimuovere la puccia dal menù: una catena spagnola contro un imprenditore di Oria

Il prodotto è pugliese o spagnolo? Attilio Mingolla è titolare di un locale a Madrid, ma è stato contattato dai legali della catena Puccias. Il racconto della vicenda

BRINDISI - Attilio Mingolla è un giovane imprenditore di 34 anni originario di Oria, titolare di un locale di ristorazione a Madrid chiamato "Mena". Tra gli alimenti tipici del territorio brindisino, nella lista dei prodotti del suo locale, fino a poco fa era presente anche la classica "puccia salentina": panino schiacciato a forma circolare, farcito da condimenti di vario genere come affettati, pomodori, insalata ecc.

Il fatto

"Mi è arrivata una raccomandata da uno studio di avvocati che difende una catena spagnola nel quale, in otto pagine, mi si diceva che secondo loro non avrei potuto inserire il nome puccia nel menù, perchè simile al loro nome commerciale". - Afferma Attilio, che continua - "Io ho risposto con il mio avvocato e sto aspettando di capire quale sia l'evoluzione della storia". L'imprenditore ha avvisato per tempo l'ambasciata italiana presso la capitale spagnola, per garantirsi una tutela in più, e affrontare una vicenda che apparentemente non interessa solo lui ma che si pone come una vera e propria competizione tra le culture culinarie di due Paesi.

Il brand spagnolo

Il noto brand spagnolo Puccias è a tutti gli effetti un concorrente del locale "Mena" di Attilio, vendendo panini presso la capitale del Paese iberico. La questione, però, sembra surreale tanto da alimentare dubbi su certezze che parevano acquisite: la puccia è davvero salentina o è spagnola? Facendo chiarezza, si può affermare che il marchio "puccia" è registrato presso il ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali italiano come prodotto tipico. Si attendono gli sviluppi sulla vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiedono di rimuovere la puccia dal menù: una catena spagnola contro un imprenditore di Oria

BrindisiReport è in caricamento