rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Attualità

Cicatrice francese: primi casi in Puglia, in allerta insegnanti e genitori

L’Ufficio scolastico regionale ha inoltrato una circolare sul pericoloso fenomeno che sta spopolando su tik tok. I consigli ai giovani e ai genitori da parte della polizia postale

Arriva anche in Puglia l’allarme per la nuova tendenza che sta spopolando su tik tok. Si chiama “cicatrice francese” e consiste nel procurarsi un livido, dandosi un forte pizzicotto sotto lo zigomo per assumere così un aspetto più rude. 

La challenge nasce in Francia, ma in questi giorni, sta prendendo piede anche nel nostro Paese con la diffusione di video e tutorial finalizzati a spiegare come ottenere uno o più vistosi segni sul volto che in alcuni casi restano anche per alcune settimane così da simulare di aver partecipato a una colluttazione. 
Alcuni casi si sono già registrati in Puglia, tant’è che l’Ufficio scolastico regionale, ricevuta la segnalazione di questo pericoloso fenomeno dal centro operativo per la sicurezza cibernetica del dipartimento della pubblica sicurezza, ha provveduto a inoltrare una circolare per mettere in guardia i dirigenti scolastici e per loro tramite le famiglie.

Sul sito web, la polizia Postale e delle comunicazioni offre inoltre consigli ai genitori e ai giovani che riportiamo di seguito.

Per i genitori:

Parlate ai ragazzi della challenge della cicatrice francese e in generale delle sfide, per cercare di capire quale interesse e importanza possano avere per loro. Ricordategli che nessun livello di popolarità online merita di esporsi al rischio di agire illegalmente o di farsi del male.
Monitorate la navigazione e l’uso delle app social, anche stabilendo un tempo massimo da trascorrere connessi.
Mostratevi curiosi verso ciò che tiene i ragazzi incollati agli smartphone. Quel che a noi sembra banale, può avere un’attrattiva incredibile per i ragazzi e fargli correre dei rischi evitabili.
Se trovate in rete video riguardanti sfide pericolose, se sui social compaiono inviti a partecipare a questa challenge o ad altre che possono mettere in pericolo i ragazzi, se i vostri figli ricevono da coetanei video riguardanti le sfide, segnalateli subito a www.commissariatodips.it

Per i ragazzi:

Partecipare alle challenge può essere divertente ma è necessario sempre ricordare che il nostro corpo merita il massimo rispetto e deturparlo o ferirlo per apparire più “cool” non è una buona abitudine.
Gli ematomi prodotti sugli zigomi per la challenge della cicatrice francese possono durare per settimane e lasciare segni visibili per molti mesi. Tra qualche settimana questa “moda” smetterà di essere popolare e ti resteranno comunque i segni di un momento di impulsività.
Rispetta gli altri e te stesso nel partecipare alle challenge e ricorda che è reato diffondere informazioni e immagini private di altri, soprattutto se minorenni.
Se sai che qualche conoscente vuole partecipare a sfide pericolose, illegali o dannose per se e per altri, parlane con un adulto di fiducia o fai una segnalazione a www.commissariatodips.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cicatrice francese: primi casi in Puglia, in allerta insegnanti e genitori

BrindisiReport è in caricamento