Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Attualità

E alla spiaggia della polizia compare una colmata sugli scogli

Blocchi calcarei e terriccio per allargare, apparentemente, l'area del parcheggio. La segnalazione di un lettore

BRINDISI – Regime normativo speciale sin che si vuole – pur con tutte le perplessità della circostanza sul permanere di certi retaggi – ma la domanda legittima è: al Lido della Polizia di Stato si può effettuare sulla scogliera una gettata di terriccio e blocchi di pietra calcarea per allargare – così sembra, ma potremmo sbagliarci sull’uso – l’area del parcheggio?

colmata spiaggia polizia di stato-2

L’intervento in corso non è sfuggito ad un lettore, che la scorsa settimana era già rimasto insospettito dal cumulo di pietrame notato sul posto. Ma oggi ciò che sospettava si è manifestato, come dimostrano le foto del lettore e quelle scattate da BrindisiReport via mare. Sugli scogli c’è una colmata in corso di realizzazione.

colmata spiaggia polizia (3)-2

Se questi lavori siano autorizzati o meno, lo dovrà stabilire nel caso la Guardia Costiera, con il Comune di Brindisi, per le specifiche competenze sul demanio marittimo incluso, si ritiene, quello affidato come aree logistiche, addestrative, eccetera a corpi militari, forze dell’ordine, enti pubblici, in realtà per realizzare attività ricreative come appunto gli stabilimenti balneari.

il materiale di risulta depositato la scorsa settimana-2

Il Lido della Polizia di Stato di Brindisi non è gestito direttamente dall’amministrazione, in questo caso dalla questura di Brindisi, ma da un privato cui la spiaggia viene concessa in gestione con bandi periodici e sulla base di capitolati. Quindi bisogna stabilire chi, come e perché ha deciso di effettuare questa colmata sugli scogli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E alla spiaggia della polizia compare una colmata sugli scogli

BrindisiReport è in caricamento