Possiamo leggere libri e riviste online gratis, ecco come

L'iniziativa della mediateca provinciale di Brindisi e quella mondiale dell'Unesco

BRINDISI - Oggi, mercoledì 18 marzo 2020, a seguito delle direttive contenute nel decreto del presidente del Consiglio dei Ministri 11.03.2020 e nelle conseguenti disposizioni, finalizzate a contenere al massimo gli spostamenti e i contatti interpersonali, la Biblioteca di Brindisi, ha divulgato una comunicazione sulla propria pagina Facebook e a tutti gli utenti registrati, per informarli che sarà possibile accedere a circa 50mila e-book, 150 audiolibri (incluse favole per bambini), circa 91 e-book Lia (libri italiani accessibili) per ipovedenti ed un cospicuo quantitativo di e-journals, magazine e tanti altri materiali in formato digitale.

L’acceso ai materiali appena citati sarà possibile attraverso il seguente link http://opac.provincia.brindisi.it/SebinaOpac/.do. Per chi volesse registrarsi sarà sufficiente inviare una mail al seguente indirizzo: mediaporto.brindisi@regione.puglia.it o un messaggio whatsapp al 3200335266 indicando, indicando i propri dati anagrafici completi (nome, cognome, data di nascita, indirizzo di residenza), un recapito cellulare, indirizzo mail, foto leggibile e di un documento di identità. Per gli utenti minorenni è richiesta la foto del documento del genitore o tutore. Presto saranno disponibili dei video tutorial, per aiuteranno gli utenti, ad usare al meglio il portale di BiblioBrindisi. Gli utenti, inoltre, potranno proporre dei titoli che, se disponibili, potrebbero essere acquistati e resi accessibili nelle successive 24 ore.

biblioteca totem-3

Anche l’Unescu, ha “aperto le porte” della biblioteca mondiale digitale presente in rete, consentendo a tutta l’umanità di accedere a tutti i contenuti presenti come mappe, testi, foto, registrazioni, filmati di tutti i tempi e rende anche disponibili contenuti esplicativi di gioielli e cimeli culturali di tutte le biblioteche del pianeta, in sette lingue diverse, italiano incluso. E’ possibile accedervi – con non poca fatica data l’ondata mondiale di contatti -  attraverso il link https://www.wdl.org .

biblioteca ragazzi-2

Restare a casa quindi, potrebbe permettere a tutti d’impiegare il proprio tempo in attività culturali di spessore elevato e dare un’ulteriore spinta all’umanità verso il mondo digitale, che non è fatto solo di social media o contenuti ludici, ma anche di materiali, strumenti ed esperienze a cui, in altre epoche, non sarebbe stato possibile accedervi. Una grande opportunità dunque, non solo per i giovani, ma anche per le fasce d’età più avanzate, tante volte meno avvezze e disponibili al mondo digitale, che in questo momento è sempre più indispensabile. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brindisi, ospedale Perrino: turista lombardo positivo al Covid-19

  • Furgone si ribalta sull'autostrada: brindisino muore in Veneto

  • Spari contro il balcone di un'abitazione: feriti marito e moglie

  • Giovane malmenata in strada: carabiniere fuori servizio blocca fidanzato violento

  • Ostuni torna a popolarsi di vip, fra cantanti ed ex campioni del mondo

  • Notte movimentata: rissa tra giovani e spari contro un'auto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento