Corso di laurea UniPegaso a Brindisi: il Comitato universitario dice no

Il Curc propone l’apertura di nuovi sedi distaccate legate alle università di Bari e del Salento

Giulio Gazzaneo

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato di “Ora tocca a noi”

Nella seduta del Curc (Comitato universitario regionale di coordinamento) dello scorso 29 ottobre è stata rigettata la proposta di istituzione di un nuovo corso di laurea dell'Università telematica UniPegaso poichè ritenuta deficitaria di una prospettiva di sviluppo concreta per il territorio. Brindisi non ha bisogno di iniziative estemporanee utili più a qualcuno per ottenere visibilità che alla reale crescita del territorio.
Continuiamo a sostenere invece il lavoro del sindaco che attraverso le sue interlocuzioni con Università degli Studi di Bari e Università del Salento sta permettendo di aprire nuove strade legate allo sviluppo dei poli distaccati della città di Brindisi. In tal senso, nella medesima seduta del Curc, è stato discusso ed approvato il piano di sviluppo dell'Università del Salento che prevede l'istituzione di due nuovi corsi di laurea a Brindisi.

Per il rilancio dell’università nel capoluogo riteniamo inoltre fondamentale agire sul campo dei servizi agli studenti, tema di cui ci siamo occupati a più riprese. E’ fondamentale che si porti a compimento la convenzione con UniBa ed Stp per le agevolazioni sui trasporti e che l’Adisu Puglia investa anche a Brindisi istituendo servizi mensa e in prospettiva di alloggi. Continueremo ad occuparci di queste istanze, collaborando col neo eletto rappresentante degli studenti in Cda Adisu Davide Zarrella, studente brindisino a cui facciamo i migliori auguri per il mandato che lo aspetta a difesa dei diritti degli studenti della città. Non dimentichiamo, inoltre, la partita legata alla “Cittadella della Ricerca”, rispetto alla quale ci aspettiamo che la Regione Puglia faccia seguito agli impegni presi per il rilancio di quel polo come centro di innovazione, studio e ricerca.

“Fin dal primo giorno di mandato mi sono speso nella non facile sfida legata al rilancio dell’università a Brindisi, fondamentale per determinare un futuro diverso per tutto il territorio. E’ un percorso che passa da diverse interlocuzioni, dal fornire risposte agli attuali bisogni degli studenti e dalla costruzione di una visione di sviluppo capace di attrarre e far convergere nuove energie su Brindisi. - dichiara Giulio Gazzaneo, capogruppo di Ora tocca a noi - Continueremo a lavorare e a fornire il nostro supporto al sindaco, senza riflettori e iniziative strumentali ma col solo obiettivo di far crescere la nostra città.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel cinema: si è spenta la regista brindisina Valentina Pedicini

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Banda delle spaccate scatenata: doppio raid in centro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento