rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Attualità

Eccidio di Kos: commemorazione all'istituto Morvillo Falcone

Nell’ottobre del 1943 103 soldati italiani furono fucilati dall’esercito tedesco. Evento anche in diretta streaming dalle ore 9:30 di domani (29 ottobre)

A distanza di 78 anni dall’Eccidio di Kos, venerdì prossimo 29 ottobre alle ore 9,30 presso l’Ipsss Morvillo Falcone di Brindisi, si svolgerà una cerimonia di commemorazione alla presenza degli studenti del professionale brindisino. Dopo i saluti della dirigente scolastica Irene Esposito, interverranno: il sindaco di Brindisi Riccardo Rossi, il presidente dell’Unione nazionale ufficiali in congedo d’Italia Ten. Giovanni Convertini, lo storico delle Istituzioni militari Vincenzo Cuomo e Giuliano Cappelli (figlio del Ten. Vincenzo Andrea Cappelli). Moderano i lavori le docenti Virginia Piazzo e Francesca Longo.

L’evento, organizzato dall’Istituto professionale per i servizi sociali “Francesca Laura Morvillo Falcone” di Brindisi, è stato voluto per strappare all'oblio l’eccidio che costò la vita a 103 ufficiali dell’esercito italiano. 

Nell’ottobre del 1943 sull’isola di Coo (Grecia) 103 soldati italiani furono fucilati dall’esercito tedesco. A memoria di questo terribile crimine di guerra, venerdì prossimo l’Ipsss Morvillo Falcone di Brindisi ospiterà Giuliano Cappelli, figlio di Vincenzo Andrea Cappelli, una delle vittime dell’eccidio, il quale porterà la sua importante testimonianza attraverso la lettura di una lettera manoscritta del padre.

Sarà possibile seguire l’evento in diretta streaming collegandosi al canale istituzionale di YouTube dell’Istituto Morvillo Falcone, al seguente link

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccidio di Kos: commemorazione all'istituto Morvillo Falcone

BrindisiReport è in caricamento