rotate-mobile
Domenica, 7 Agosto 2022
Attualità

Comune di Brindisi, indetto il bando per 15 agenti della polizia locale

E' rivolto ai candidati dell'uno e dell'altro sesso, è a tempo pieno e indeterminato

BRINDISI - Pubblicato il bando del Comune di Brindisi per 15 agenti della polizia locale. E' indetto il concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di 15 posti di istruttore di vigilanza (agente di polizia locale) categoria “C” del Ccnl (contratto collettivo nazionale del lavoro) funzioni locali, a tempo pieno e indeterminato, rivolto ai candidati dell'uno e dell'altro sesso, di cui cinque riservati ai volontari in ferma breve e ferma prefissata delle forze armate congedati senza demerito ovvero durante il periodo di rafferma, nonché ai volontari in servizio permanente. La figura professionale ricercata attraverso la presente procedura concorsuale è destinata a svolgere principalmente le funzioni di polizia locale.

L'effettiva assunzione in servizio è subordinata all'autorizzazione da parte della Commissione per la stabilità finanziaria degli enti locali, nonché al rispetto delle ulteriori normative in materia. Il suddetto numero di posti messi a concorso (nonché dei posti oggetto di riserva) potrà, eventualmente, essere ridotto, ad insindacabile giudizio dell'Amministrazione, in conseguenza delle determinazioni della suddetta Commissione, dei vincoli di bilancio derivanti dal piano di riequilibrio, ovvero all'esito della procedura di mobilità obbligatoria.

I requisiti

Per essere ammessi al concorso gli aspiranti devono possedere i seguenti requisiti: a) cittadinanza italiana o cittadinanza di uno degli Stati membri dell'Unione Europea, fatte salve le eccezioni di cui al decreto del presidente del Consiglio dei Ministri 7 febbraio 1994. Sono equiparati ai cittadini gli italiani non appartenenti alla Repubblica. I cittadini degli Stati membri dell'Unione Europea devono dimostrare un'adeguata conoscenza della lingua italiana; b) godimento dei diritti civili e politici e, per i cittadini dell'Unione Europea, anche negli Stati di appartenenza o provenienza; c) aver compiuto l'età di 18 anni e non aver superato del limite massimo di età previsto dalle norme vigenti per il collocamento a riposo; d) essere in posizione regolare nei confronti dell'obbligo di leva e di quelli relativi al servizio militare volontario (per i candidati cittadini italiani di sesso maschile nati entro il 31/12/1985); e) non essere stato ammesso a prestare servizio civile quale "obiettore di coscienza" ovvero aver rinunciato irrevocabilmente allo status di obiettore; f) dichiarare il proprio consenso all'uso delle armi nell'esercizio delle funzioni di agente di polizia locale, in previsione dell'eventuale superamento del concorso; g) possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado, conseguito previo superamento di un corso di studi di durata quinquennale o comunque idoneo a dare l'accesso all'università. Per i candidati in
possesso di un titolo di studio conseguito all'estero, l'assunzione sarà subordinata al rilascio, da parte delle autorità competenti, del provvedimento di equivalenza, del titolo di studio posseduto, al titolo di studio richiesto dal presente avviso di selezione. In tal caso, il candidato deve espressamente dichiarare, nella propria domanda di partecipazione, a pena di esclusione, di aver avviato l'iter procedurale per il riconoscimento dell'equivalenza del proprio titolo di studio, previsto dalla richiamata normativa; h) non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che impediscano, ai sensi della vigente normativa in materia, la costituzione del rapporto di pubblico impiego presso gli enti locali, né aver subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo (ai fini dell'attribuzione della qualità di agente di pubblica sicurezza); i) non essere stati interdetti e non essere stati sottoposti a misure di sicurezza o di prevenzione ai sensi della normativa penale; j) non essere stati destituiti o dispensati dall'impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, oppure non essere stati dichiarati decaduti o licenziati da un impiego statale; k) non essere stati espulsi dalle forze armate o dai corpi militarmente organizzati; l) non essere stati licenziati da una pubblica amministrazione a seguito di procedimento disciplinare; m) idoneità psico-fisica all'impiego e alle specifiche mansioni tipiche del profilo professionale da ricoprire, in particolare: - sana e robusta costituzione fisica; - assenza di imperfezioni e/o infermità indicate nella Tabella 1 allegata al decreto del ministero dell'Interno 30 giugno 2003, n. 198; - statura non inferiore a m. 1,65 per gli uomini e m. 1,61 per le donne; - acutezza visiva uguale o superiore a complessivi 16/10 con almeno 7/10 nell'occhio peggiore, raggiungibile anche con correzione. Visus naturale uguale o superiore a complessivi 12/10 con almeno 5/10 nell'occhio peggiore; - normalità del senso cromatico, luminoso e del campo visivo; - funzione uditiva normale, senza ausilio di protesi, su base di esame audiometrico tonale liminare eseguito in cabina silente; - possesso dei requisiti psico-attitudinali di cui al punto 1 della Tabella 2 allegata al Decreto del Ministero dell’Interno 30 giugno 2003, n. 198; n) possesso delle patenti di guida di categoria A e di categoria B, che consentano la guida di autoveicoli e motocicli senza limitazioni (ovvero patente B se conseguita prima del 25/04/1988); o) il possesso dei requisiti psico-fisici necessari per il porto d'armi riconducibili a quelli richiesti per il porto d'armi per difesa personale (prima dell'assunzione dovrà essere prodotto certificato anamnestico); p) conoscenza dell'uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua inglese.

Tutti i requisiti per la partecipazione al concorso, nonché i requisiti richiesti per l'applicazione di eventuali preferenze a parità di punteggio finale, devono essere posseduti alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande, nonché al momento della stipulazione del contratto individuale di lavoro. L'assenza delle dichiarazioni che danno diritto alla riserva o alla preferenza, all'atto della presentazione della domanda di partecipazione alla selezione, equivale a rinuncia ad usufruire dei benefici. L'Amministrazione può disporre in ogni momento, anche successivamente all'eventuale stipula del contratto
individuale di lavoro, l'esclusione e la decadenza dalla procedura selettiva per difetto dei requisiti di ammissione, all'esito della verifica del possesso dei medesimi requisiti autocertificati nella domanda di partecipazione ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 e ss.mm.ii.

La domanda di ammissione

La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente per via telematica, entro trenta giorni, decorrenti dal giorno successivo a quello di pubblicazione dell'estratto dell'avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, IV Serie Speciale "Concorsi ed Esami", attraverso il Sistema pubblico di identità digitale (Spid), compilando l'apposito modulo elettronico raggiungibile al seguente indirizzo web: https://brindisi.tuttoconcorsipa.it/concorsi/ Per la partecipazione al concorso il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC). Qualora il termine di scadenza per l'invio on line della domanda cada in un giorno festivo, il termine sarà prorogato al primo giorno successivo non festivo. Sono accettate esclusivamente e indifferibilmente le domande inviate entro le ore 23:59 di detto termine. La data di presentazione on line della domanda di partecipazione al concorso è comprovata da apposita ricevuta elettronica rilasciata, al termine della procedura di invio, dal sistema informatico che, allo scadere del suddetto termine ultimo per la presentazione, non permette più, improrogabilmente, l'accesso alla procedura di candidatura e l'invio del modulo elettronico. Ai fini della partecipazione al concorso, in caso di più invii, si terrà conto unicamente della domanda inviata cronologicamente per ultima. Tutti i documenti dovranno essere caricati in procedura in formato .pdf secondo le indicazioni riportate sulla pagina web dedicata. In ogni momento l’Amministrazione potrà richiedere l’esibizione degli originali cartacei. La domanda di partecipazione deve essere corredata dalla ricevuta di versamento dell’importo di euro 10,00 (dieci/00 euro) non rimborsabili, da effettuarsi mediante bonifico bancario presso la Tesoreria comunale “Monte dei Paschi di Siena” piazza Cairoli 17, Brindisi, IBAN IT68T0103015900000001975066 - causale: contributo concorso per n.15 Agenti Polizia Locale. Il contributo di partecipazione non è rimborsabile, anche in caso di revoca della procedura.

Le prove di concorso

Le prove di concorso potranno, eventualmente, essere precedute da una fase di preselezione, qualora, a giudizio del dirigente del settore competente in materia di selezioni, il numero dei candidati risulti significativamente superiore alle 500 unità. All'esito della preselezione, saranno ammessi alla prova attitudinale i primi 300 candidati con maggior punteggio, nonché tutti i candidati ex equo al trecentesimo posto. Le prove di esame consistono in: una prova attitudinale; un'unica prova scritta; prova orale. C'è anche la valutazione dei titoli (massimo 30 punti in totale): titoli di studio (massimo 10 punti);  titoli di servizio (massimo 20 punti).

Il calendario delle prove

Il calendario delle prove (che comunque non potranno essere effettuate nei giorni festivi o in caso di festività religiose cattoliche, ebraiche e valdesi) verrà reso noto almeno 15 giorni prima delle prove preselettive/fisiche/scritte e 20 giorni prima della prova orale, con apposito avviso da pubblicarsi sul sito web istituzionale www.comune.brindisi.it (in home-page, all'Albo pretorio e nella sezione "Amministrazione trasparente -> Bandi di concorso", eventualmente anche prima del termine di scadenza di presentazione delle domande di partecipazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Brindisi, indetto il bando per 15 agenti della polizia locale

BrindisiReport è in caricamento