Una nuova veste per la Centrale di Cerano: Enel lancia il concorso

Si chiama “I nuovi spazi dell’energia” ed è rivolto ad architetti e ingegneri under 40: viene chiesto di presentare idee progettuali ispirate alla sostenibilità ed economia circolare

BRINDISI - Sostenibilità ed economia circolare: sono questi i principi richiesti da Enel per la presentazione di idee progettuali che riutilizzino la struttura della centrale termoelettrica di Brindisi, adattandola alle diverse fasi di conversione degli impianti. Quattro i concorsi banditi per architetti e ingegneri under 40 che accetteranno la sfida attraverso “I nuovi spazi dell’energia”: La Spezia, Fusina, Civitacchia e Brindisi, centrali elettriche sempre più integrate nel paesaggio e aperte al territorio con un design moderno ed efficiente per la dismissione degli impianti a carbone. I concorsi che riguardano le quattro centrali elettriche saranno portati avanti in collaborazione con le Università di Genova, Iuav di Venezia, della Tuscia e del Salento.

L’obiettivo è dar vita a poli energetici in cui convivranno fonti rinnovabili (solare fotovoltaico), batterie per l’accumulo di energia e impianti a gas, sempre più integrati con l’ambiente circostante, grazie a progetti che riducano l’impatto paesaggistico e che disegnino un’idea nuova di centrale, prevedendo anche degli spazi a disposizione delle comunità locali.

“Chiediamo il contributo di architetti e ingegneri per la realizzazione di quelle che vorremmo diventassero delle icone della transizione energetica – afferma Antonio Cammisecra, direttore Global Power Generation e Ceo di Enel Green Power. “Proseguiamo lungo il percorso verso una nuova visione dell’energia, aperta al territorio, alle comunità locali e che rispetti i principi dell’economia circolare, con impianti perfettamente integrati con l’ambiente circostante. Con questi concorsi vorremmo quindi coinvolgere soprattutto i giovani talenti che desiderino contribuire al futuro energetico sostenibile del Paese”.

Per favorire un più ampio coinvolgimento i bandi prevedono indicazioni per la partecipazione dei giovani under 40 e per la parità di genere. I progetti verranno valutati da una commissione composta da rappresentanti di Enel, delle Università e dei rappresentanti delle comunità locali. I tre migliori progetti selezionati per ciascuna delle quattro gare verranno acquisiti da Enel e ai vincitori verrà affidata la progettazione architettonica della propria proposta per la realizzazione degli impianti, per i quali sono attualmente in corso gli iter autorizzativi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le procedure sono interamente digitali e i candidati potranno iscriversi, accedere alla documentazione tecnica e sottoporre le proposte al seguente link: https://corporate.enel.it/it/azienda/concorsi-nuovi-spazi-energia-centrali-enel

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Maltempo nel Brindisino: danni e allagamenti, intervengono i vigili del fuoco

  • Consiglio regionale: cinque eletti in provincia di Brindisi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento