Nuovo catasto energetico: legge bloccata, protesta anche Confartigianato Brindisi

L'associazione aderisce all’ iniziativa di mobilitazione condivisa dal direttivo regionale della categoria installatori e manutentori impianti termici

BRINDISI -  Anche Confartigianato Brindisi aderisce all’ iniziativa di mobilitazione condivisa dal direttivo regionale della categoria installatori e manutentori impianti termici.

“Non possiamo continuare a procrastinare la prospettiva di un’iniziativa più incisiva per cercare di scardinare quella situazione di stallo che da ormai troppo tempo compromette in modo decisamente grave la produzione di centinaia di imprese che operano nel settore oltre che rischiare di pregiudicare il raggiungimento degli scopi prefissati dalle normative vigenti in materia per la tutela della sicurezza di cose e persone, di risparmio energetico e di tutela ambientale” dice il presidente provinciale della categoria di Confartigianato Brindisi Fabrizio Topputo.

“Bisogna intervenire in modo compatto e condiviso per trovare la soluzione ad un problema così importante che si protrae già da troppo tempo. Tanto lavoro profuso da tutte le componenti per giungere alla stesura ed all’approvazione di una legge regionale che potesse risolvere le tante problematiche di una materia di primaria importanza per tutta la comunità per poi veder arenare il tutto per irrilevanti procedure burocratiche delle pubbliche amministrazioni".

Gli installatori ed i manutentori di impianti termici di tutta la Puglia hanno deciso di dire basta alle lungaggini burocratiche che provocano il blocco dell’entrata in vigore del nuovo catasto energetico regionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per questi motivi tutte le aziende rappresentate dalla Confartigianato Brindisi aderiscono alla mobilitazione della Confartigianato pugliese chiedendo il sostegno degli Amministratori locali e delle società partecipate incaricate delle operazioni di verifica delle operazioni di conduzione e manutenzione degli impianti termici di tutto il territorio brindisino oltre che di tutte le rappresentanze dei consumatori che volessero condividere gli intenti di tutela degli utenti finali oltre che di tutti i lavoratori che vedono compromesso anche il proprio lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento