Politiche ambientali: incontro Provincia - associazioni

Tra gli obiettivi dell'ente, istituire una consulta permanente per un confronto più sistematico

BRINDISI - Dopo l’incontro di ieri con i sindaci dei comuni del territorio, si è tenuto questa mattina, presso il Salone di Rappresentanza dell’Ente della Provincia di Brindisi, l’incontro, convocato dal presidente Riccardo Rossi e dal consigliere delegato Michele Salonna, con le associazioni ambientaliste per ascoltare, dai loro rappresentanti, le valutazioni e le opinioni, attraverso suggerimenti o proposte operative, sul tema più generale della tutela ambientale del territorio brindisino, obiettivo che occupa un ruolo strategico negli interventi amministrativi e di indirizzo di questa Amministrazione provinciale.

È intenzione della Provincia di Brindisi, a tal proposito, proporre l’istituzione di una Consulta provinciale con le varie associazioni ambientaliste per affrontare al meglio questi argomenti. Ogni rappresentante delle associazioni è intervenuto e ha espresso le proprie valutazioni e il proprio pensiero inerente questa materia così delicata, elencando varie situazioni di criticità su cui approfondire progetti, interventi e studi specifici da parte delle istituzioni interessate e competenti.

Nel corso dell’incontro è stato affrontato anche il tema dell’aggiornamento condiviso delle linee guida per lo svolgimento delle procedure di Valutazione Impatto Ambientale (Via) di progetti di impianti fotovoltaici nel territorio provinciale di Brindisi. Ad ognuno degli intervenuti sono state fornite le linee guida predisposte dall’Ufficio Ambiente della Provincia competente in materia, per ricevere dagli stessi, nei prossimi giorni, altri suggerimenti e idonee implementazioni con l’obiettivo di redigere degli indirizzi quanto più esaustivi possibili e più complementari, dal unto di visita della tutela ambientale, al territorio brindisino.

All’incontro erano presenti il vice presidente, Giuseppe Pace, il consigliere delegato all’Ambiente, Michele Salonna, il segretario dell’ente, Maurizio Moscara, il capo di gabinetto, Giovanna Annese, e il dirigente dell’Ufficio Ambiente, Pasquale Epifani.

È importante – ha detto il vicepresidente della Provincia, Giuseppe Pace - coniugare le prospettive di sviluppo con la tutela dell’ambiente e del paesaggio che rappresentano le basi per la crescita del nostro territorio. Da qui la necessita, in assenza di un reale piano normativo, di arrivare all’approvazione di linee guida condivise con i sindaci e le associazioni, perché questo è un percorso importante, rispettoso tanto dei diritti dei privati quanto dell’interesse pubblico.

Nel prossimo futuro, sarà importante, con il Presidente dell’Ente, Riccardo Rossi, lavorare per la definitiva approvazione del Piano territoriale di coordinamento Provinciale (Ptcp), strumento tanto prezioso quanto indispensabile per la pianificazione dell’intero territorio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: altri 76 contagi in Puglia, di cui tre in provincia di Brindisi

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Coronavirus: 82 positivi oggi in Puglia, 9 nel Brindisino. Nessun decesso

  • Picchiano imprenditore e gli estorcono il denaro: presi dalla polizia

  • Vandali scatenati: appiccati tre incendi nella scuola materna

  • Covid: altri due contagi nel Brindisino. In Puglia 83 nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento