menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polizia: il congresso provinciale del sindacato Siap

Si è svolto stamattina in modalità video conferenza, a causa delle restrizioni normative previste dal contrasto alla diffusione del Covid 19

Si è svolto stamattina in modalità video conferenza, a causa delle restrizioni normative previste dal contrasto alla diffusione del Covid 19, il congresso provinciale del Siap (Sindacato Italiano Appartenenti Polizia di Stato) di Brindisi. Hanno portato i propri saluti istituzionali, il prefetto Carolina Bellantoni, il procuratore della Repubblica di Brindisi, Antonio De Donno, il consigliere regionale Mauro Vizzino, il segretario generale della Uil, Antonio Licchello, e il questore Ferdinando Rossi. 

Tra gli altri sono intervenuti i direttori dei compartimenti Interregionali Polizia Stradale, Ferroviaria, Emma Ivagnes, che ha inviato un messaggio di saluto, della Postale, Ida Tammaccaro, e della IX Zona di Frontiera, Stanislao Schimera, oltre al vicario del questore di Brindisi, Angela Ciriello. I lavori del Congresso Provinciale che hanno toccato tematiche sia di carattere nazionale che locale, hanno visto la partecipazione del segretario generale nazionale, Giuseppe Tiani, che del presidente nazionale, suo fratello Ciccio Tiani. Inoltre è intervenuto l’avvocato Giorgio Oliva, legale di riferimento della sigla sindacale nelle province di Lecce e Brindisi, nonché ex appartenente ai ruoli dirigenziali della Polizia di Stato.

I lavori congressuali, aperti dalla relazione del segretario generale provinciale uscente, Cosimo Sorino, si sono poi conclusi dopo il dibattito dei vari delegati intervenuti, con la sua rielezione e la contestuale nomina della nuova segreteria provinciale composta dai colleghi Sandro de Blasi, Walter Lombardo e Pasquale Verde. “La sigla sindacale, (terza) – si legge in una nota del Siap - sia nel panorama provinciale che nazionale si prefigge di rappresentare e tutelare i diritti dei poliziotti e di tutti gli operatori del comparto Sicurezza, Difesa e Soccorso. Nel corso di questi ultimi anni la sigla sta realizzando un consolidamento e una crescita della forza rappresentata, che tenta di porre un argine alla frammentazione sindacale del Comparto.  Naturalmente, non intendiamo crogiolarci per questo risultato: vogliamo, al contrario, che esso rappresenti uno stimolo a dare ancora di più e fare sempre meglio, nonostante gli organici ridotti e a dispetto della pandemia e della crisi economica e sociale imperanti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Torna ad aumentare il numero dei positivi e dei decessi in Puglia

  • Cronaca

    Allarme lupi: stragi di asini e capre nelle campagne

  • Cronaca

    Sprangate contro l'ex della fidanzata: condannato a dieci anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento