rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Attualità Francavilla Fontana

Francavilla: benemerenze al professor Piro e all'infermiera che salvò uno studente

Civica Benemerenza alla memoria del docente, scomparso nel marzo 2020, e all'infermiera Mina Bungaro

Prima dell’avvio dei lavori dell’ultima Assise cittadina il Sindaco Antonello Denuzzo e il Presidente del Consiglio Comunale Domenico Attanasi hanno conferito la Civica Benemerenza concessa dal Consiglio Comunale alla memoria del maestro professor Gaetano Piro.

Il prof. Gaetano Piro, scomparso il 25 marzo 2020, è stato per molti anni uno stimato docente di matematica del Plesso Bilotta del Secondo Istituto Comprensivo. Negli anni ha associato la passione per l’insegnamento con l’arte e, raggiunta la pensione, ha potuto dedicare tutto il suo tempo alla scultura trovando nuove e apprezzate forme espressive. In pochissimi anni, tra il 2011 e il 2020, ha bruciato molte tappe, giungendo ad esporre le proprie sculture in legno in prestigiosi contesti nazionali ed internazionali. Le sue opere sono state ospitate in numerose riviste specializzate ed hanno ricevuto apprezzamenti da importanti critici d’arte come Paolo Levi e Vittorio Sgarbi.

benemerenza-2

“Con il conferimento della Civica Benemerenza – dichiara il Presidente del Consiglio Comunale Domenico Attanasi – il Consiglio Comunale ha inteso omaggiare il percorso artistico e umano del prof. Gaetano Piro. Ringrazio la Consigliera Anna Ferreri per aver avviato l’iter che ha condotto a questo momento commovente che è stato impreziosito dalle parole del prof. Paolo Levi e dalla testimonianza della critica d’arte Carmen De Stasio.”

Nel corso della serata è stato consegnato un pubblico riconoscimento all’infermiera Mina Bungaro che lo scorso 11 novembre ha salvato la vita ad un giovane studente in arresto cardiaco. “Il gesto di Mina testimonia la dedizione al lavoro e l’attaccamento alla vita di una intera categoria professionale. Con questo riconoscimento – spiega il Presidente del Consiglio Comunale – abbiamo inteso ringraziare tutti coloro che ogni giorno si prendono cura della collettività nei momenti di maggiore fragilità. La storia di Mina, fatta anche di precariato, racconta lo sforzo quotidiano di chi lotta esclusivamente nella direzione del bene comune. A tutti gli eroi silenziosi che operano nel nostro Paese abbiamo voluto tributare un ringraziamento istituzionale, individuando in Mina un’autorevole ambasciatrice.”

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francavilla: benemerenze al professor Piro e all'infermiera che salvò uno studente

BrindisiReport è in caricamento