rotate-mobile
Attualità

Viaggio con il treno della memoria: contributo per gli studenti brindisini

L'amministrazione comunale faciliterà la partecipazione degli studenti all'iniziativa. Soddisfazione di "Ora tocca a noi"

BRINDISI - Con l’approvazione della delibera di Giunta si conclude l’iter per la destinazione di un contributo per facilitare la partecipazione degli studenti brindisini al progetto del “Treno della memoria”.

“Già nel 2019 – si legge in un comunicato del movimento Ora tocca a noi - abbiamo sostenuto l’adesione del Comune di Brindisi a questo importante progetto di educazione civica ed impegno civile che ogni anno coinvolge migliaia di giovani in un percorso di formazione, memoria e riflessione sui tragici eventi dell’olocausto che culmina con la visita ai campi di concentramento di Birkenau e Auschwitz”. 

“Oggi, dopo un’edizione bloccata dal covid, abbiamo proposto di destinare un piccolo aiuto a studenti e famiglie in difficoltà economica per cui la quota di partecipazione può rappresentare una somma difficile da sostenere”. “Ringrazio il Consiglio Comunale per aver approvato all’unanimità la mia proposta, gli uffici comunali e la Giunta per averla fatta propria e trasformata celermente in realtà - dichiara Giulio Gazzaneo, capogruppo di ‘Ora tocca a noi’. Con questo contributo permetteremo a molti studenti di vivere un’esperienza dall'altissimo portato emotivo e formativo che segnerà il loro percorso di crescita, investendo nella cultura della tolleranza contro ogni forma di odio e discriminazione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggio con il treno della memoria: contributo per gli studenti brindisini

BrindisiReport è in caricamento