menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, 11 nuovi casi nel Brindisino e un decesso

In Puglia sono stati registrati 2.126 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono risultati positivi 43 casi

BRINDISI - Oggi giovedì 30 aprile in Puglia sono stati registrati 2.126 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono risultati positivi 43 casi. Nel Brindisino 11 nuovi positivi, sale a 566, quindi, il numero totale dei contagiati.

Sono 12, invece, i nuovi casi nella provincia di Bari per un totale di 1313, 2 nella provincia Bat (totale 373) , 12 nella provincia di Foggia (totale 1044); 3 nella provincia di Lecce (totale 487) e 3 nella provincia di Taranto (totale 258). Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4072. Sono 29 i positivi attribuiti a residenti fuori regione, 2 per i quali è in corso l'attribuzione della relativa provincia.

Oggi sono stati registrati 5 decessi: 1 in provincia Brindisi, 1 in provincia Bat, 1 in provincia Foggia, 2 in provincia Lecce. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 62.460 test. Sono 708 i pazienti guariti, 2949 sono i casi attualmente positivi.

L’attività di sorveglianza sanitaria nella provincia di Brindisi, invece, ha registrato oggi un totale di 173 tamponi effettuati fra territorio e ospedale Perrino. nel dettaglio, il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica ha eseguito162 tamponi: 96 a persone nel proprio domicilio, 66 a operatori sanitari e soccorritori del Servizio 118. Nell’ospedale Perrino sono stati effettuati 11 tamponi a degenti nei reparti e pazienti in Pronto soccorso.

I tamponi processati ieri nei laboratori di analisi del Perrino e del Di Summa sono 73. I pazienti ricoverati al Perrino sono 35, dei quali 2 in Rianimazione. Due dimissioni sono avvenute per trasferimento nella Casa della Salute, struttura post Covid di Cisternino. Dalla prossima settimana sarà attivo un nuovo protocollo sanitario predisposto dal medico competente.

È prevista infatti una esecuzione del tampone con periodicità differenziata in base al livello di rischio degli operatori sanitari. Sono in programma tre livelli di controlli: ogni 7, 14 o 21 giorni. Sarà, inoltre, potenziata l’attività di pre-triage degli ospedali: verranno installati nuovi container con aria condizionata e sarà incrementato il numero di operatori, in particolare all’ospedale Perrino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento