Coronavirus, tamponi in leggero calo: aumentano i ricoverati e i decessi

Sono 5387 sono i pazienti guariti e 4409 i casi attualmente positivi. Di questi 4064 sono a domicilio e 345 i ricoverati (ieri erano 334)

Ancora numeri a tre cifre nel report dei positivi al coronavirus in Puglia: nelle ultime 24 ore sono 257 i nuovi contagiati. I tamponi registrati, invece, sono 5346 (ieri 5844). I positivi sono così suddivisi: 144 in provincia di Bari, 12 in provincia di Brindisi, 27 nella provincia Bat, 25 in provincia di Foggia, 8 in provincia di Lecce, 40 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione.

Sono stati registrati 7 decessi (ieri erano 2): 4 in provincia di Bari e 3 in provincia di Foggia. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 473161 test. Sono 5387 sono i pazienti guariti e 4409 i casi attualmente positivi. Di questi 4064 sono a domicilio e 345 i ricoverati (ieri erano 334). 

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 10.421, così suddivisi: 4.308 nella Provincia di Bari; 969 nella Provincia di Bat; 829 nella Provincia di Brindisi; 2.487 nella Provincia di Foggia; 919 nella Provincia di Lecce; 825 nella Provincia di Taranto; 80 attribuiti a residenti fuori regione; 4  provincia di residenza non nota.

Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 

Aumento dei casi a Fasano, dichiarazioni del sindaco 

Il sindaco di Fasano, Francesco Zaccaria, in una nota ha comunicato che "Le Autorità sanitarie ci hanno trasmesso le informazioni sulla situazione dei contagi da Covid-19 nel territorio di Fasano: i positivi sono passati da 3 a 7, tutti monitorati giornalmente dalla Asl. Questo dato ci arriva mentre in tutto il Paese i positivi aumentano in maniera esponenziale. Nei giorni scorsi ho scritto al comandante alla Polizia Locale affinché disponga servizi mirati, soprattutto in questi primi giorni, per l’attuazione delle nuove misure di prevenzione del contagio da Covid-19, istituite dal Governo centrale con il nuovo Dpcm. 

È necessario effettuare controlli e verifiche nel centro storico e nelle diverse zone delle città, in cui solitamente si registra una presenza più diffusa di giovani, in modo da far capire da subito che è vietato qualsiasi assembramento di persone.

In particolare, con il DPCM viene confermato l'obbligo di avere sempre con sé dispositivi di protezione delle vie respiratorie, nonché l'obbligo di indossarli nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all'aperto a eccezione dei casi in cui, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi. 

Si ricorda che le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite sino alle ore 24 con consumo al tavolo e sino alle ore 21.00 in assenza di consumo al tavolo, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze dopo le 21 e fermo restando l’obbligo di rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. Invito tutti i cittadini al massimo rispetto delle norme sul distanziamento fisico: indossate ed esigete che venga indossata la mascherina negli orari e/o nei luoghi previsti. Continuerò a informarvi costantemente e puntualmente, sempre con i dati ufficiali che riceverò e vi esorto alla massima prudenza per la difesa della nostra salute»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dichiarazione Asl Bari

Dichiarazione Dg  Asl Bari, Antonio Sanguedolce  “Sono 144 le positività al Sars-Cov 2 rilevate oggi dal Dipartimento di Prevenzione. L’attività di contact tracing continua a evidenziare una casistica legata ai positivi già isolati e sottoposti a sorveglianza epidemiologica. I dati a nostra disposizione mostrano che la circolazione virale resta elevata, in particolare, in ambito familiare e comunitario, perciò va ribadita l’estrema utilità di attenersi alle regole anti-contagio: frequente igiene delle mani, distanziamento interpersonale e uso della mascherina anche all’aperto. Inoltre, invitiamo i cittadini ad un rigoroso rispetto delle nuove regole dettate dal Governo, soprattutto in una fase in cui ognuno è chiamato ad agire responsabilmente, nella piena consapevolezza dell’emergenza sanitaria in corso, contribuendo a limitare le occasioni di trasmissione del virus”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovi contagi nelle scuole: positivi a Brindisi, Ostuni, Ceglie e Fasano

  • Coronavirus: nuovo picco in Puglia, contagi in aumento a Brindisi

  • Un contributo a fondo perduto fino a 40mila euro per gli artigiani

  • Bambino positivo al Covid: lo sfogo della zia, contro ignoranza e maldicenze

  • Coronavirus, escalation di ricoveri. Nel Brindisino continuano ad aumentare i positivi

  • Migrante investito da un neopatentato: tragedia sulla provinciale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento