Coronavirus nel Brindisino: aumento dei casi e due decessi

In controtendenza rispetto al dato regionale, che continua a registrare una lieve flessione dei nuovi positivi

BRINDISI - Ancora una leve flessione del dato dei nuovi positivi in Puglia, mentre nel Brindisino - che ha l'indice Rt più alto in Puglia - si registra un aumento e due decessi. I ricoveri salgono a quota 793 in tutta la regione. Per quanto riguarda il bollettino quotidiano divulgato dalla Regione, oggi, lunedì 2 novembre, in Puglia, sono stati registrati 4.060 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 626 casi positivi: 206 in provincia di Bari, 71 in provincia BAT, 47 in provincia di Brindisi, 169 in provincia di Foggia, 87 in provincia di Lecce, 41 in provincia di Taranto, 5 casi di residenti fuori regione. Sono stati registrati 9 decessi: 3 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 4 in provincia di Foggia.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 567.098  test. I pazienti guariti sono 6.619; 12.569 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 19.928, così suddivisi: 8.044 nella Provincia di Bari; 2.187 nella Provincia di Bat; 1.347 nella Provincia di Brindisi; 4.810 nella Provincia di Foggia; 1.447 nella Provincia di Lecce; 1.949 nella Provincia di Taranto; 144 attribuiti a residenti fuori regione. I dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 2.11.2020

Brindisi 162 casi: chiuso l'asilo comunale al Paradiso

Stando ai dati forniti dalla Prefettura, sino al 31 ottobre, a Brindisi sono 162 i casi positivi al coronavirus. Di questi 12 hanno meno di 10 anni, 10 hanno dagli 11 ai 20 anni, 20 hanno dai 21 ai 30 anni, 24 hanno dai 31 ai 40 anni, 31 hanno dai 41 ai 50 anni, 29 hanno dai 51 ai 60 anni, 18 hanno dai 61 ai 70 anni, 16 hanno dai 71 ai 70 anni e 2 hanno più di 80 anni. 

"Come potete vedere ben 66 positivi su 162 hanno meno di 40 anni - scrive il sindaco Riccardo Rossi su Facebook - occorre quindi cautela e responsabilità da parte di tutte e tutti in particolare dei più giovani che per lavoro e svago hanno più contatti interpersonali. Rispettiamo le regole: Mascherina e Distanziamento".

"È anche giunta la notizia di un dipendente comunale positivo. Valuteremo nelle prossime ore eventuali chiusure di alcuni uffici e le comunicheremo al più presto".

Da domani, 3 novembre, l’asilo comunale Cep del quartiere Paradiso, in via Serra, resterà chiuso fino a data da destinarsi. Un componente del nucleo familiare di un’insegnante è, infatti, risultato positivo al Covid 19. Nell’attesa che venga effettuato il tampone anche all’insegnante, il sindaco Riccardo Rossi ha ritenuto di sospendere l’attività dell’asilo.

Il punto della situazione a San Michele Salentino

Il sindaco Giovanni Allegrini spiega che "a San Michele il dato appena arrivato dalla Prefettura segna 17 casi di positività al Covid-19: 12 minori e 5 adulti. Siamo ancora in attesa dei risultati di altri test effettuati il 28 ottobre, pertanto, è necessario che gli interessati restino a casa fino all’arrivo del risultato.  Dopo un opportuno confronto con il dirigente della Asl, dottor Termite, con provvedimento del dipartimento Asl, da domani è sospesa tutta l'attività scolastica della scuola media “Papa Giovanni XXIII” che continuerà  solo ed esclusivamente a distanza. Ho firmato l’ordinanza di chiusura per sanificazione del plesso “Marconi”, da oggi 2 novembre e fino al 4 novembre la scuola sarà completamente disinfettata. L’ invito a tutti è quello di prestare la massima attenzione, usare correttamente la mascherina, igienizzarsi le mani spesso  e mantenere il distanziamento evitando assembramenti nella maniera più assoluta. Non sono ammissibili gruppi di adolescenti che vanno in giro senza rispettare queste regole". 

A Ostuni: 66 casi 

"Dalla comunicazione giunta dalla Asl per tramite della Prefettura, a Ostuni risultano 66 cittadini positivi al Covid-19. Di questi: 3 hanno meno di 10 anni; 14 da 10 a 20 anni; 6 da 20 a 30 anni; 22 da 30 a 50 anni; 17 da 50 a 70 anni; 4 più di 80 anni". A renderlo noto il sindaco Guglielmo Cavallo. 

"I dati ci dicono che il virus circola ed è presente in tutte le fasce d'età pertanto dobbiamo prestare attenzione e seguire tutte le regole che ci siamo dati.  È dovere di ciascuno di noi proteggere soprattutto le fasce più deboli: gli anziani e gli ammalati".

Ceglie Messapica: 18 positivi 

Ad oggi sono 18 i cittadini risultati positivi al Covid-19 a Ceglie Messapica. "Dai dati che ci sono giunti dalla Asl, per il tramite della Prefettura, è possibile evidenziare che un cittadino risulta fuori sede e due sono positivi di lungo termine". Scrive il sindaco Angelo Palmisano. 
"Tra i positivi 2 sono sotto i 10 anni; 3 nella fascia 10-18 anni; 6 fra i 30 e i 50 anni; 4 hanno fra i 79 e i 95 anni; 6 cittadini prevalentemente  appartenenti agli stessi nuclei famigliari sono in isolamento fiduciario. 
Anche se la situazione appare contenuta nei numeri non bisogna abbassare la guardia. Ciò deve portarci a prestare ancora più attenzione e ad osservare tutti i comportamenti utili ad arginare il virus (uso della mascherina, distanziamento sociale, igienizzazione frequente delle mani)".

"A chi oggi è in regime di isolamento fiduciario o ha attivato sistemi di tracciamento presso laboratori privati raccomando di prestare ancora più attenzione e di rispettare rigorosamente la quarantena per tutelare se stessi ma soprattutto i propri congiunti".
Il momento che stiamo vivendo, e che ci apprestiamo ad affrontare, non sarà semplice, per cui faccio appello ad un rigoroso senso di responsabilità e ad un tassativo rispetto delle regole da parte di tutti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Coronavirus, alto il numero dei decessi in Puglia: sono 52

Torna su
BrindisiReport è in caricamento