Coronavirus. Aggiornato il modello di autocertificazione per gli spostamenti

Permangono le tre situazioni già elencate nel precedente ma salta la voce che prevedeva la possibilità di fare rientro al proprio domicilio

Nuove disposizioni e nuovo modello di autoceritificazione da compilare per lo spostamento. Ci si può quindi muovere soltanto per i seguenti motivi: comprovate esigenze lavorative, esigenze di assoluta urgenza e motivi di salute. Il nuovo Dpcm abolisce la previsione che assicurava il rientro tout court nel luogo di domicilio, abitazione o residenza. Tale rientro è consentito solo nel caso in cui lo spostamento all'esterno è connesso ai motivi sopra elencati.

Rimane l’inserimento di una voce con la quale si deve dichiarare di non essere stati sottoposti alla quarantena o all’isolamento, quindi attestare la non positività al Coronavirus. Il dichiarante deve infatti certificare di non essere nelle condizioni previste dal Dpcm dell'8 marzo 2020, il quale prevede un divieto assoluto di mobilità per chi è positivo al Covid-19 ed è dunque obbligato alla quarantena.

Il modulo di autocertificazione per gli spostamenti può essere stampato e compilato prima di uscire di casa. In alternativa è possibile compilarlo anche al momento del controllo, riempendo in tutte le sue parti il modulo che vi verrà dato dalle forze dell'ordine.

E' possibile scaricare il nuovo modello dal sito della polizia di Stato https://www.poliziadistato.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel cinema: si è spenta la regista brindisina Valentina Pedicini

  • Polpo da record: giornata di pesca fruttuosa a Lendinuso

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Banda delle spaccate scatenata: doppio raid in centro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento