Il covid non ferma la maratona contro il cancro al seno, l'appello: "Correte insieme a noi"

La “Race for the cure” va in scena il 27 settembre, ma in maniera virtuale. Da Tuturano l'appello del gruppo "Le Civette"

TUTURANO - Il Covid ha stoppato molte iniziative anche quelle organizzate a scopo benefico ma in alcuni casi non ha fermato gli organizzatori. Specie quando si tratta di lotte contro il cancro. É così che anche quest’anno andrà in scena, con un format tutto nuovo,  la “Race for the cure”, la maratona (o passeggiata) organizzata dalla Komen (associazione nazionale per la lotta e prevenzione dei tumori al seno). Si svolgerà il 27 settembre prossimo ma in maniera virtuale e in collegamento online con tutta Europa. Ed anche da Tuturano arriva il sostegno a questo evento. Gloria Spedicato, una 40enne che 10 anni fa ha sconfitto il cancro al seno e che da allora si batte con tutti i mezzi a sua disposizione per regalare  una speranza a chi si imbatte in questa brutta malattia, ha messo in piedi un gruppo che si chiama “Le Civette” che ogni anno partecipa alla “Race for the cure”. 

le civette race for cure gloria spedicato-2

Quest’anno l’invito a partecipare è rivolto a tutti coloro che vogliono dare un contributo a questa causa.  “Se vuoi far parte anche tu del mitico gruppo salentino, Le Civette, basta contattarmi per iscrivervi e potrete così seguirla da casa, oppure organizzare con gli amici una passeggiata o una corsa, creare dei contest”, scrive Gloria su Facebook nel post in cui lancia l’appello rivolto agli amici virtuali del Social network 

“Siete liberi di andare dovunque i vostri piedi vi porteranno e di organizzare sfide ed attività con i vostri team, nel rispetto delle regole vigenti in materia di Coronavirus nel luogo in cui vivete. Potrete persino correre a casa su un tapis-roulant o in palestra,  oppure starvene seduti sul divano. Purchè  scegliete di farlo insieme a  noi, l'ultimo weekend di settembre e in contemporanea con tutta Europa”

“Il costo è 13 euro al fronte del quale consegnerò, prima ovviamente della data,  la maglia ufficiale Race 2020 e la sacchetta. I soldi raccolti verranno destinati alla cura e prevenzione dei tumori al seno. Possono partecipare tutti, dalle donne in rosa, cioè operate al seno, a quelle non operate, agli uomini, ai bambini e agli anziani. Per info, basta contattarmi e vi darò tutti i chiarimenti. Termine ultimo per iscrizioni domenica 6 settembre”. 

gloria spedicato bari-2

“Facciamo vedere che il Salento, oltre ad essere la terra del sole,cdel mare e del vento, oltre ad essere orgogliosamente terra della Amoroso e dei Boomdabasch (visto il successo estivo della loro hit  Karaoke), è anche anche la terra della solidarietà. Sosteniamo le Civette, la Komen, e tutte quelle donne guerriere che come me, hanno combattuto e combattono quotidianamente contro il cancro al seno. In ricordo anche e sopratutto di quelle guerriere che ci guardano da una stella lassù”. 

“Sulla carta sono io il capitano, ma la squadra (vincitrice alla tappa di Bari per ben 4 anni come gruppo più numeroso proveniente da più lontano) non sarebbe la stessa se accanto a me non avessi la mia co-capitano e braccio destro Daria De Guido che mi sopporta e supporta da anni ormai, mia mamma Ada D'Errico, tutte le mie amiche ed amici che hanno creduto fin da subito nel valore della solidarietà”. 

“Ho iniziato 10 anni fa con 10 iscrizioni e siamo arrivati nell'edizione 2019 a superare le 180 iscrizioni, portando così dal Salento un contributo economico e solidale a questa grande associazione che è la Komen. Da soli siamo veloci ma insieme si va più lontano. Per Rita....questa Race è per te che tanto ci tenevi ogni anno a partecipare”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Race for the Cure

La Race for the Cure è dedicata alle Donne in Rosa, donne che stanno affrontando o hanno affrontato il tumore del seno, vere protagoniste del cambiamento culturale nell’approccio alla malattia. Con la loro speciale maglietta rosa, oltre a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce, mandano un forte messaggio di incoraggiamento e di speranza alle 53.000 donne che in Italia ogni anno si confrontano con la malattia. L’evento è caratterizzato da iniziative gratuite dedicate alla salute, allo sport e al benessere e dal Villaggio della Salute, che offre consulenze specialistiche per la prevenzione dei tumori femminili e delle principali patologie. La Race for the Cure culmina la domenica con la corsa di 5km e la passeggiata di 2km nelle vie del centro città (dalla pagina ufficiale dell'associazione). 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • Maltempo nel Brindisino: danni e allagamenti, intervengono i vigili del fuoco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento