Covid e scuola, dal "Polo Messapia" un manuale operativo per i cittadini

Il documento, costituito da una parte generale di 55 pagine e 13 allegati, ha come finalità quella di informare sulle misure adottate dall’Istituzione scolastica

BRINDISI -  Tutela della salute e sicurezza, cittadinanza attiva, educazione alla legalità. Questi i principi che ispirano il “Manuale operativo per l’avvio a.s. 2020-2021 in emergenza Covid-19”, elaborato dall’Iiss Ferraris De Marco valzani – Polo Messapia, in osservanza alle direttive e alle ordinanze emanate dal governo centrale e dal Comitato tecnico scientifico istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. 

Il documento, costituito da una parte generale di 55 pagine e 13 allegati, ha come finalità quella di informare le famiglie e l’utenza, nonché l’intera cittadinanza, sulle misure adottate dall’Istituzione scolastica per garantire il rispetto delle regole di comportamento da parte dell’intera comunità scolastica, studenti e personale docente e non docente, e tutelare la salute e la sicurezza di tutti e di ciascuno, anche in situazioni formative outdoor, ove l’interazione con altri contesti di studio e di lavoro orientano alla frequentazione di ambienti diversi da quelli meramente scolastici. 

Si va dal Layout degli spazi per ciascuna aula, per ciascun ambiente didattico, compresi ingressi/uscite e aree destinate alla pausa ricreativa, su cui sono fissati i parametri della capienza e dei tragitti da seguire nei flussi in movimento nel rispetto dei limiti del distanziamento sociale.  Segue una parte specifica sulle risorse umane, sociali e professionali che a vario titolo operano all’interno dei percorsi formativi, con una esplicita attenzione alle esigenze degli alunni con Bisogni Educativi Speciali. 

Manuale operativo avvio a.s. 2020-2021 in emergenza Covid-19-2

Una sezione specifica è stata poi dedicata alle “procedure per una didattica in presenza e a distanza”, con un aggiornamento sulla documentazione richiesta in contesti di Pcto, informazioni relative alle azioni di “Formazione del Personale” e di “Supporto psicologico” già attivo da tre anni a sostegno degli interventi di recupero della dispersione scolastica e contenimento del rischio di devianze giovanili. 

Conclude il Manuale una sezione con indicazioni operative per la gestione di casi e test sierologici, l’utilizzo dell’App Imune, la privacy e trattamento dati nella gestione nel contagio da Covid. 

I 13 allegati disciplinano i diversi momenti della vita scolastica, le cui abitudini cambiano inevitabilmente con nuove disposizioni relative a tempi e spazi di svolgimento della giornata vissuta a scuola: utilizzo dei servizi igienici, pausa ricreativa, uso dei laboratori didattici.  Aggiornato anche il Regolamento d’Istituto, con specifiche procedure, azioni e comportamenti da adottare nella fase di emergenza Covid-19, compreso l’inserimento di ulteriori sanzioni disciplinari da irrogare a carico degli alunni che non rispettino proprio le misure e le regole anti Covid. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L’auspicio è quello di avviare il nuovo anno scolastico comunicando un messaggio di speranza, positività e impegno incondizionato espresso da tutte le componenti della comunità scolastica, contrario all’attacco mediatico che il mondo della scuola sta subendo in questo periodo, per i più giustificato da strumentalizzazioni politiche: la Scuola italiana, pur con tutte le criticità che possano essere rilevate, e non certo causate dall’emergenza Covid, resta un pilastro dell’ordinamento italiano, che persegue finalità nobili e determinanti per lo sviluppo del Paese, in quanto investe sul futuro dei nostri figli, lottando ogni giorno, spesso in silenzio, contro l’emergenza educativa, le esclusioni sociali, le discriminazioni sulle pari opportunità, favorendo la costruzione di un progetto di vita per tutti e per ciascun giovane.  La Scuola italiana ancora crede nella Mission dell’essere docente che, in primis, è un formatore che opera all’insegna del valore alto della formazione e dell’istruzione, come dimostrato durante il lockdown.  A loro va il corale ringraziamento di un semplice dirigente scolastico che raccoglie il pensiero di tanta Scuola capace ancora di sognare e “volare alto”. Commenta la dirigente Rita Ortenzia De Vito 

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovi contagi nelle scuole: positivi a Brindisi, Ostuni, Ceglie e Fasano

  • Coronavirus: nuovo picco in Puglia, contagi in aumento a Brindisi

  • Un contributo a fondo perduto fino a 40mila euro per gli artigiani

  • Bambino positivo al Covid: lo sfogo della zia, contro ignoranza e maldicenze

  • Coronavirus, escalation di ricoveri. Nel Brindisino continuano ad aumentare i positivi

  • Migrante investito da un neopatentato: tragedia sulla provinciale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento