menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crash del portale: bloccate migliaia di domande a "Mi formo e lavoro"

Ondata di proteste contro la Regione Puglia soprattutto di giovani attraverso telefonate ai giornali e sui siti web

BRINDISI – Non solo i Centri per l’impiego della Puglia sono carenti in personale e dotazioni, tanto da determinare spesso code di utenti già dalla notte precedente l’apertura degli sportelli (di cui BrindisReport si è già occupato con i suoi servizi), ma anche il server del portale “Sistema Puglia” pare non regga i picchi di afflusso delle domande. E’ accaduto stamani, quando alle 10 è arrivato l’impatto di migliaia di richieste di ammissione al bando “Mi formo e lavoro”. Era quello l’orario di apertura delle registrazioni online, infatti.

commenti crash sito Sistema Puglia (2)-2commenti crash sito Sistema Puglia-2Il risultato è stato il crash del portale, seguito alcune decine di minuti dopo da una videata in cui si informava l’utenza che la sessione era chiusa e che “l’utente collegato è stato disconnesso.”. Delusione, rabbia e frustrazione per migliaia di giovani, soprattutto, impossibilitati a inoltrare la propria manifestazione di interesse. La richiesta generale, ora, è quella della riapertura dei termini di registrazione al bando, dopo ovviamente aver modificato nella maniera opportuna la tenuta del server stesso.

La vicenda è stata segnalata anche al nostro giornale da giovani brindisini rimasti esclusi, e i commenti sono evidenti dagli screenshot che alleghiamo. Il primo a protestare a livello istituzionale, invece,, il segretario della Lega, Andrea Caroppo: “È evidente che tanto determina una palese arbitraria disparità di trattamento e rende del tutto inservibile la procedura oggi almeno formalmente attivata: in questi minuti l’accesso al portale per la presentazione delle domande è impedito a migliaia di cittadini pugliesi. È un pasticcio in piena regola al quale la Giunta deve porre immediatamente rimedio, laddove immediatamente significa ad horas, adesso”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento