menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti e detriti: la spiaggia del villaggio Acque Chiare va messa in sicurezza

Versa in totale stato di abbandono la spiaggetta del vecchio stabilimento balneare, passata al patrimonio del Comune di Brindisi

BRINDISI – Due bambini giocano sotto a un albero, accanto a una distesa di detriti. La spiaggia dell’ex villaggio turistico Acque Chiare è ridotta a un cumulo di rifiuti: alcuni portati dal mare, altri dall’uomo. Uno scenario di degrado avvolge quello che un tempo era uno dei fiori all’occhiello del litorale nord di Brindisi.

d5639162-68ed-4e41-bffa-b8052812200e-2

L’arenile è stato cancellato dalle mareggiate e dalle macerie che si sono accumulate sulla sabbia. Sullo sfondo ci sono i ruderi del ristorante del vecchio stabilimento balneare, ridotto dai vandali a uno scheletro di cemento. Da alcune settimane l’area è stata acquisita al patrimonio del Comune di Brindisi, cui spetta il compito di mettere in sicurezza e pulire la spiaggia, come avviene per tutte le altre spiagge comunali.

d6d0c6f8-0764-4d28-9e98-6bb0c657d3bc-2

Sono evidenti, del resto, i pericoli per i bagnanti che sconfinano dalla spiaggia limitrofa di lido Sant’Anna. I più esposti alle insidie che si celano fra i rifiuti sono proprio i bambini. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

E' Anna Lucia Matarrelli la nuova comandante della polizia locale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento