Attualità Via de Villanova

Abbandonata e vandalizzata: la triste fine della stazione per autobus

La struttura, mai entrata in funzione, è stata realizzata con fondi pubblici nei pressi del cimitero, per gli autobus di linee nazionali

BRINDISI – Avrebbe dovuto ospitare una stazione per autobus di linee nazionali, ma ormai versa in stato di totale di abbandono. La struttura realizzata con fondi nazionali all’inizio della via per Villanova, davanti a un ingresso secondario del cimitero di Brindisi, è ormai un’attrazione per i vandali. L’immobile è stato completamente devastato. Il degrado regna sovrano sia all’interno che all’esterno, dove le erbacce hanno preso il sopravvento su un parco giochi concepito per i bambini del quartiere. Ricoperti da ciuffi idi erba incolta anche i cordoli del marciapiede e i bordi della strada. 

Il progetto della stazione era stato inserito nel 2010 nel programma triennale delle opere pubbliche e fu contratto un mutuo con la Cassa depositi e Prestiti per la sua realizzazione. Era stato ideato con la funzione di spostare in una zona più funzionale la fermata degli autobus di tratte a lunga percorrenza che si trova tuttora in viale Arno, di fronte al cancello principale del campo santo.

Il progetto prevedeva un punto ristoro, servizi igienici, un’area di sosta per gli autobus e una biglietteria. Ma nulla di tutto questo è stato mai realizzato, e ora la stazione giace lì abbandonata, continuamente presa di mira dai teppisti: un monumento allo spreco di degrado pubblico. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbandonata e vandalizzata: la triste fine della stazione per autobus

BrindisiReport è in caricamento