Attualità

Approvata la spesa per strade, marciapiedi, ponti e illuminazione

Il Comune di Brindisi spenderà 1.758.750 euro per le manutenzioni straordinaria e la messa in sicurezza

BRINDISI – Assunti gli impegni di spesa, con determine del dirigente del settore Lavori pubblici, per una serie di interventi riguardanti la sicurezza della viabilità e la pubblica illuminazione. Per la messa in sicurezza delle strade cittadine e delle complanari, saranno investiti 750mila euro erogati dalla Cassa Depositi e Prestiti.

E’ di 150mila euro, sempre con mutuo della Cassa depositi e Prestiti, la somma destinata ai primi interventi di manutenzione e alle indagini sulla condizione statica dei ponti di competenza comunale, operazione programmata dopo il tragico crollo di Genova. Di tale stanziamento, 38.500 euro sono destinati alle indagini e alla consulenza tecnica, il resto agli interventi veri e propri.

Sono 228.750 gli euro che serviranno per appaltare la manutenzione straordinaria dei marciapiedi cittadini, bisognosi di interventi urgenti. Il Comune ricorrerà sempre ad un mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti per finanziare anche questo intervento richiesto da lungo tempo.

Ammonta a 600mila euro la spesa, in due stralci di interventi, per il piano di manutenzione straordinaria della pubblica illuminazione a Brindisi. Più esattamente, è di 250mila euro l’impegno di spesa per la parte da affidare ad Energeko, una delle due società in house del Comune di Brindisi, e di 350mila euro la parte da affidare ad una impresa privata.

Il primo stralcio prevede: la manutenzione straordinaria dell’illuminazione del parco Cesare Braico, il rifacimento dell’illuminazione stradale di alcune vie della contrada Montenegro, il ripristino della funzionalità di un consistente tratto della strada comunale Pittachi, la ristrutturazione di parte dell’impianto di illuminazione stradale del quartiere Bozzano .

Il secondo stralcio (da affidare ad operatore economico individuato mediante procedure di evidenza pubblica) prevede il ripristino dell’illuminazione stradale di alcune aree perimetrate afferenti contrade periferiche (Muscia, Torre Rossa, Giambattista, Betlemme) per le quali la viabilità sia stata già acquisita al patrimonio disponibile dell’amministrazione comunale, e l’installazione di presidi di sicurezza a protezione degli impianti realizzati atti a prevenire il verificarsi di ulteriori atti vandalici e furti, anche attraverso videocamere lungo la strada provinciale 41, cioè la litoranea nord di Brindisi, e il Parco Cillarese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvata la spesa per strade, marciapiedi, ponti e illuminazione

BrindisiReport è in caricamento