"La direzione Asl dissente dall’onorevole D’Attis", ma disponibile a incontro

Lo comunica il direttore generale della Asl di Brindisi, Giuseppe Pasqualone

BRINDISI - La direzione generale della Asl di Brindisi non condivide quanto espresso dall’onorevole Mauro D’Attis in una diretta Facebook, ma rappresenta la piena disponibilità a un confronto costruttivo sugli argomenti sollevati nella sua dichiarazione. Lo comunica il direttore generale della Asl di Brindisi, Giuseppe Pasqualone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Sottoscriviamo appieno – aggiunge Pasqualone - quanto dichiarato in un post su Facebook dal primario del reparto di Medicina interna dell’ospedale Perrino, Pietro Gatti, che è stato chiamato in causa dall’onorevole Mauro D’Attis. Accade a volte, come ha scritto il dottor Gatti, che si attacchi un medico che magari fino a qualche giorno prima era stato chiamato ‘eroe’. Gatti si definisce ‘semplicemente’ un professionista che fa il proprio dovere. Non ci stancheremo mai di esprimere il nostro sostegno a tutti gli operatori sanitari che si stanno prodigando in questa emergenza. Il dottor Gatti è uno di questi: è in prima linea contro il Covid e coordina un gruppo di professionisti che seguono più di trecento pazienti ricoverati in reparti Asl e strutture private. Si impegna al massimo per curarli e come molti altri limita i contatti con i familiari per non metterli a rischio. Pertanto, come detto, la direzione dissente dall’onorevole D’Attis, ma è sempre disponibile a un incontro sui temi al centro della sua dichiarazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento