menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di archivio

foto di archivio

Assembramenti nelle discoteche: controlli anche da parte della Asl

Partono da questa sera in collaborazione con con le Forze di Polizia, coordinate dal Prefetto

BRINDISI - Partono da questa sera i controlli nelle discoteche, sale da ballo e locali simili della provincia di Brindisi, a cura del Dipartimento di Prevenzione della Asl, in collaborazione con le Forze di Polizia, coordinate dal Prefetto. 

Dal 13 agosto, come previsto da un’ordinanza del presidente della Regione Puglia che richiama il senso di responsabilità dei singoli cittadini, nelle discoteche, anche all’aperto, è obbligatorio utilizzare le mascherine se non sia possibile garantire la distanza di sicurezza di due metri sulla pista da ballo e di un metro nelle altre zone. 

Possono essere utilizzate anche mascherine autoprodotte e lavabili, in materiali multistrato, che siano idonee a fornire una adeguata barriera protettiva. Prima dell’ingresso i gestori dei locali devono rilevare la temperatura corporea dei clienti, impedendo l’accesso in caso di valori superiori a 37,5 gradi. 

All’interno delle strutture, inoltre, devono essere presenti gel sanificante e mascherine per chi ne fosse sprovvisto, cartellonistica e personale in grado di fornire informazioni sulle misure di prevenzione del contagio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Crolla il solaio di un capannone: un morto e quattro feriti

  • Emergenza Covid-19

    Coronavirus, Puglia: altri 30 decessi, aumentano i ricoveri

  • Cronaca

    Rapina in un negozio di casalinghi, in due fuggono con la cassa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento