Venerdì, 23 Luglio 2021
Attualità

"Dismissione centrale Enel, la Prefettura è super partes"

La nota: "Sarà cura del prefetto ascoltare anche la posizione di Legambiente, come fatto in precedenza con le altre parti sociali"

BRINDISI - La Prefettura di Brindisi nell’ambito della vicenda relativa alla dismissione della centrale a carbone Enel di Brindisi ed alla connessa transizione energetica, tiene a chiarire la propria posizione: "Il prefetto riveste un ruolo 'super partes' ed in qualità di rappresentante territoriale del Governo è tenuto ad ascoltare la voce delle componenti Istituzionali, imprenditoriali, sindacali ed associative presenti nella provincia, al fine di informare gli organi centrali relativamente alle criticità rilevate nel proprio ambito di competenza".

Questo, viene spiegato in una nota della Prefettura, nota che prosegue: "In tal senso, la vertenza sindacale inerente al processo di transizione energetica in atto riveste primaria importanza per le potenziali ricadute occupazionali nella città di Brindisi e, per tali ragioni, su richiesta delle organizzazioni sindacali e dei rappresentanti aziendali di Enel, la Prefettura ha convocato un incontro in videoconferenza per assumere informazioni al riguardo".

"La Prefettura - prosegue la nota stampa - senza perdere il proprio ruolo di arbitro neutrale del confronto democratico in atto tra le parti sociali, è aperta al dialogo con tutti coloro che vogliano esprimere la propria opinione al riguardo. Pertanto, sarà cura del prefetto (Carolina Bellantoni, ndr), nei prossimi giorni, ascoltare anche la posizione di Legambiente, come fatto in precedenza con le altre parti sociali che, per prime, hanno chiesto di far sentire la propria voce".

La nota si conclude: "In merito alla complessa vertenza in atto, questa Prefettura segnalerà qualunque criticità ai Ministeri competenti, ai quali continuerà a fornire notizia del dibattito in corso a livello locale in merito alle vicende ed alle progettualità in atto, indipendentemente dalle decisioni che saranno autonomamente assunte dagli organi competenti, sia a livello centrale che regionale, verso i quali si assicurerà l’interscambio informativo necessario a garantire il raccordo con il territorio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dismissione centrale Enel, la Prefettura è super partes"

BrindisiReport è in caricamento