Riapre la filiale di Torchiarolo della Banca Popolare Pugliese

La chiusura ha incontrato in dissenso del sindaco Flavio Caretto e del sindaco Pasquale Rizzo che hanno scritto al direttore generale

TORCHIAROLO – Disposta la riapertura della filiale di Torchiarolo della Banca Popolare Pugliese, chiusa nei giorni scorsi nell’ambito delle misure anti contagio da Covid-19 disposte dal Governo.

La chiusura ha incontrato il dissenso del sindaco di Torchiarolo, Flavio Caretto, che il 19 marzo scorso ha inviato una lettera al direttore generale della Filale di Matino che del sindaco di San Pietro, Pasquale Rizzo, preoccupato per il potenziale afflusso di correntisti nella vicina filiale di San Pietro Vernotico. Anche Rizzo ha scritto al direttore oltre che a Prefettura e carabinieri.

La chiusura era stata disposta per la tutela dei dipendenti della filiale di Torchiarolo non essendo dotata la stessa di misure che garantiscono il distanziamento sociale, importante per evitare il contagio. Per fortuna le segnalazioni dei sindaci, supportate anche dalle lamentele dei correntisti tra cui commercianti, sono state ascoltate.

“Oggi, nelle prime ore della mattinata ho ricevuto una telefonata dal direttore commerciale della Bpp per ringraziarmi e per preannunciarmi che grazie alla mia nota del 19 marzo 2020 la direzione dell'Istituto Bancario ha già disposto la riapertura della filiale di Torchiarolo sia per il pagamento delle pensioni sia per le altre operazioni nei modi che mi verranno personalmente comunicati e che avrò il dovere di informare tutta la cittadinanza”. Ha scritto Flavio Caretto, sindaco di Torchiarolo sulla sua pagina Facebook.

La banca riaprirà con delle limitazioni, si accederà per appuntamento.

“La scelta di chiudere la filiale di Torchiarolo è dannosa per la mia comunità, anche nella considerazione che non viene neanche garantito il funzionamento continuo del Bancomat – aveva scritto Caretto – sottolineo poi che tantissimi utenti, in special modo i più anziani, non sono in grado di utilizzare i canali tecnologici forniti dal Vostro spettabile istituto bancario”.

“La situazione è ulteriormente penalizzante in considerazione del fatto che la Bpp è l’unica Banca presente sul territorio, peraltro concessionaria del servizio di Tesoreria dell’Ente che rappresento, e la mancata apertura dello sportello unita al mancato funzionamento dell’Atm inducono i miei concittadini-utenti a spostarsi nelle filiale dei paesi limitrofi, con conseguente aggravio di costi, di non poche difficoltà logistiche e non per ultimo di maggiore esposizione ai rischi nella particolarità del periodo che stiamo vivendo”.

“Seppur comprendendo la necessità di tutelare il diritto alla salute dei vostri lavoratori in una così delicata fase emergenziale, ritengo sia necessario contemperare i diversi interessi coinvolti e pertanto invito la spettabile Banca in indirizzo, a parziale modifica delle determinazioni già assunte, a garantire l’apertura della filiale di Torchiarolo per almeno due giorni a settimana, eventualmente contingentando gli ingressi dell’utenza e come meglio sia nelle vostre disposizioni operative”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

Torna su
BrindisiReport è in caricamento