Domenica la XXI Stracittadina a Brindisi: si corre per la legalità

Percorso di 10 chilometri per gli agonisti, attraversando base della Marina Militare, di 5 chilometri per tutti gli altri. Partenza dal lungomare

BRINDISI – Presentata oggi 15 maggio la XXI edizione della Stracittadina brindisina “Una corsa verso la legalità”; manifestazione sportiva che si svolgerà domenica 19, parte riservata agli agonisti valevole come quinta prova del Circuito provinciale di corsa “Sulle vie di Brento 2019”. Alla conferenza stampa hanno partecipato il sindaco di Brindisi Riccardo Rossi, l’assessore allo Sport Oreste Pinto, l’assessore alla Legalità, Mauro Masiello, il procuratore capo Antonio De Donno, il dirigente amministrativo del Tribunale, Sergio Montanaro, il procuratore aggiunto Antonio Negro, il presidente della sezione provinciale dell’Anm, il giudice Simone Orazio, il presidente dell’Associazione direttori giustizia Miro Civilla, il referente provinciale di Libera, Valerio D’Amici e i rappresentanti dell’Asd Atletica Amatori.

Grazie alla collaborazione della Marina Militare, è stato possibile sviluppare il percorso della gara podistica attraversando il varco di Porta Thaon de Revel fino al varco di Porta Monsignore del Comprensorio Difesa di Brindisi e viceversa. Sarà quindi possibile anche apprezzare la bellezza paesaggistica del porto. “Questa manifestazione non è solo sportiva  - dichiara il sindaco Riccardo Rossi - ma ci dà l’occasione di parlare di legalità e far ammirare la bellezza della città”. Un concetto ribadito anche dal procuratore De Donno che ha evidenziato il legame tra sport, legalità e bellezza ma anche di rispetto delle regole.

Ritrovo

Ore 07:30 Viale Regina Margherita Partenza: ore 09:00 Partenza Viale Regina Margherita Arrivo: in Viale Regina Margherita Premiazioni: ore 11:00

Percorso

La gara si disputerà su un percorso cittadino chiuso al traffico di circa 10 km sarà accuratamente segnalato e presidiato dai volontari dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato e Associazione Nazionale Carabinieri. Partenza e arrivo sul Lungomare Regina Margherita, nei pressi della Capitaneria di Porto.

Per chi parteciperà alla 10 chilometri competitiva dal punto di partenza si proseguirà fino a piazzale Lenio Flacco, si attraverserà porta Thaon De Revel fino a porta Monsignore, poi si passerà dal Circolo Tennis, viale Amerigo Vespucci fino al Villaggio pescatori e Santa Maria del Casale, larea del Monumento, via Minniti, e si ritornerà indietro.

Per la passeggiata non competitiva il percorso procede fino a porta Monsignore e si tornerà indietro: si tratta di circa 5 chilometri. Un punto ristoro sarà situato in prossimità della chiesa di Santa Maria del Casale a metà percorso, un altro all’arrivo. 

Partecipazione e regolamento

Possono partecipare tutte le società italiane affiliate alla Fidal e ad enti di promozione sportiva, Runcard, con un numero illimitato di atleti, purché in regola con le vigenti normative medico-sportive. La gara si svolgerà con qualsiasi condizione atmosferica, il tempo massimo a disposizione per completare il percorso sarà di 1 ora e 30 minuti, l‘assistenza medica sarà garantita prima, durante e dopo la gara. A fine gara sarà allestito un ristoro per tutti gli atleti.

La quota di partecipazione è fissata in 5 euro (cinque) senza pacco gara ovvero  6 euro (sei) con pacco gara che sarà consegnato al ritiro pettorali. A tutti i partecipanti giunti regolarmente al traguardo verrà consegnato un pacco ristoro. 

E' possibile iscriversi via e-mail all’indirizzo segreteria@fidalbrindisi.it entro le ore 24.00 di giovedì 16 maggio 2019. Alla mail va obbligatoriamente allegato il modulo di iscrizione atleti compilato in ogni suo spazio, scaricabile dal sito https://www.fidalbrindisi.it

Il vincitore e la vincitrice della gara; i primi tre atleti di ogni categoria Fidal (a-j-p cat. Unificata) maschile e femminile; le prime cinque società con maggior numero di atleti classificati (m+f). 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Da 20 anni al carcere duro, prossimo alla laurea in Giurisprudenza

  • Attualità

    Il sottosegretario Giuliano: "La docente sospesa ha fatto bene il suo lavoro"

  • Attualità

    La Cgil dura: "Sistema sanitario provinciale in piena crisi"

  • Attualità

    Tanti visitatori sul pattugliatore "Ubaldo Diciotti" nel porto di Brindisi

I più letti della settimana

  • Come difendersi dai pesciolini d'argento (e cosa sono)

  • Rapina al portavalori: ritrovati i Kalashnikov e il furgoncino Doblò

  • Sequestrati 350mila euro alla famiglia Bruno: indagati padre e figlio

  • Crollo solaio in una scuola: dimesso l'operaio, cantiere sotto sequestro

  • Strade e sottopassi allagati: anziani coniugi salvati dai carabinieri

  • Estorsione a una dipendente: denuncia e interdizione per un ristoratore

Torna su
BrindisiReport è in caricamento