Domenica, 17 Ottobre 2021
Attualità

Muore a 55 anni e la famiglia dona gli organi: salve quattro vite

La donna aveva espresso già in vita la sua volontà di fare la donazione. Hanno lavorato due équipe, una da Bari e una da Roma insieme all’équipe urologica del Perrino e al team di anestesia e del blocco operatorio dell’ospedale

BRINDISI - La famiglia di una donna di 55 anni, deceduta ieri pomeriggio nell’ospedale Perrino a seguito di danno cerebrale irreversibile, ha confermato la volontà di donare gli organi, già espressa in vita dalla stessa donna. Si tratta della quarta donazione del 2021 avvenuta nella nostra provincia. L’osservazione è cominciata nel primo pomeriggio di ieri, 15 settembre.

Dopo aver ricevuto il consenso alla donazione è stato allertato il Centro Regionale Trapianti. Nella notte sono arrivate due équipe, una da Bari e una da Roma, che hanno lavorato insieme all’équipe urologica del Perrino e al team di anestesia e del blocco operatorio dell’ospedale. Le attività si sono concluse intorno alle 9 di questa mattina, con il coordinamento del dottori Massimo Calò e Ada Patrizio. 

La decisione della famiglia è stata unanime, testimonianza di grande generosità e altruismo: questo gesto salverà la vita di quattro persone. E’ vicino alla famiglia per la scomparsa di una persona così giovane anche il direttore generale, Giuseppe Pasqualone, che, sottolineando l’importanza di esprimere in vita la propria dichiarazione di volontà, ringrazia il marito e i figli per l’immenso atto di umanità. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore a 55 anni e la famiglia dona gli organi: salve quattro vite

BrindisiReport è in caricamento