Attualità

Drive in, l'appello dell'Asl: "Rispettate gli orari di convocazione"

File registrate all'ospedale "Perrino" di Brindisi. A breve nuove sedi a Ostuni e Mesagne

BRINDISI - Appello dell'Asl ai cittadini per rispettare gli orari della convocazione per i tamponi. Continua l’attività di esecuzione dei test nei drive in della provincia di Brindisi, attivi al "Perrino" di Brindisi, al "Camberlingo" di Francavilla Fontana e a Fasano. “I cittadini – spiega Stefano Termite, direttore del Servizio di igiene e sanità pubblica – hanno accolto con grande favore questa modalità che permette di eseguire tamponi con appuntamenti ogni due minuti per un centinaio di persone al giorno al 'Perrino' e circa cinquanta per ognuna delle altre due postazioni. Potremmo arrivare a effettuare 200 tamponi quotidiani in ogni drive in – continua Termite – ma rivolgiamo un appello agli utenti perché rispettino gli orari della convocazione: negli ultimi giorni, in particolare al 'Perrino', si sono create file di autovetture che generano disagi  per tutti e rallentano il lavoro degli operatori del Sisp”. 

“Questa formula è vincente – aggiunge Termite – perché i drive in sono dei mini-ambulatori che garantiscono sicurezza a utenti e operatori. Sono strutture solide, climatizzate e dotate di bagni, mentre i tendoni sono a rischio in situazioni di forte vento e pioggia”. 

La Asl proporrà questa metodologia di esecuzione dei tamponi in altri comuni della provincia di Brindisi: a breve nuovi drive in verranno aperti a Ostuni e Mesagne. Il tampone viene eseguito esclusivamente su prenotazione, chiamando il numero 0831 537170 dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e giovedì pomeriggio dalle 15.00 alle 17.00, oppure inviando una mail di richiesta a sorveglianza.coronavirus@asl.brindisi.it. Da lunedì, infine, il Sisp avvierà la consegna di circa 50mila dosi di vaccino antinfluenzale a medici di medicina generale e pediatri di libera scelta. Le vaccinazioni partiranno nei giorni successivi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Drive in, l'appello dell'Asl: "Rispettate gli orari di convocazione"

BrindisiReport è in caricamento