Due discariche a cielo aperto, l’inciviltà nelle campagne brindisine

Sulla strada provinciale 37, nei pressi delle cave di contrada Autigno, la gente continua a gettare spazzatura, rifiuti industriali e pericolosi. Per le colture e per l’uomo

BRINDISI- Qualcuno si è disfatto di uno stendino per i panni, qualcun altro di un condizionatore portatile. C’è chi ci ha lasciato sacchi di indifferenziato e tante bottiglie di vetro e lattine arrugginite. Tutto depositato su spazzatura già bruciata. E ovviamente non mancano i rifiuti speciali pericolosi come oli esauriti e solventi. Se non fosse autunno verrebbe da dire che gli alberi lungo la strada provinciale 37, in agro di Brindisi, sono spogli a causa dell’inquinamento che penetra nella terra. E chissà se tutte quelle sostanze tossiche non arrivino agli alberi da frutto coltivati nelle serre che si trovano poco prima.

Sono due le discariche a cielo aperto lungo la strada che collega la città di Mesagne al piccolo borgo di Serranova, attraversando la provinciale San Vito dei Normanni- Brindisi. Per intenderci, l’inciviltà che si denuncia, si trova prima di arrivare in contrada Autigno, dove dominano le famose cave e discariche.

Non ci si può sbagliare, anche perché percorrendo quella strada, ammirando la distesa di edera rosso sangue sulla destra e poi il tramonto infuocato a sinistra, gli occhi cadono su quei cumuli d’immondizia e chi è più sensibile rischia di inchiodare con l’auto per l’evidente reato ambientale commesso a cielo aperto. E non una, ben due discariche a circa una ventina di metri l’una dall’altra. Probabilmente gli automobilisti per non attirare l’attenzione, quando la collina sta per innalzarsi, gettano i sacchi più avanti che magari sembra meno ingombrante. E poi danno fuoco perché devono scaricare altra spazzatura, chiaro.

Forse è condivisibile l’intervento di Left di qualche giorno fa in tema di raccolta differenziata: se il servizio è deludente, si portino i sacchi di immondizia in campagna. Lì non la vede nessuno, neanche le fototrappole: non ci sono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Covid, Puglia: la curva non si abbassa, 32 nuovi decessi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento