menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anche le dune divorate dal mare: paesaggi costieri ostaggio dell'indifferenza

Le caratteristiche dune di sabbia site al confine tra Torre San Gennaro e Lido Presepe, marine di competenza del Comune di Torchiarolo sembrano avere un destino segnato

TORCHIAROLO - Sventrate dalla furia del mare e del vento e maltrattate dagli enduristi. Le caratteristiche dune di sabbia site al confine tra Torre San Gennaro e Lido Presepe, marine di competenza del Comune di Torchiarolo sembrano avere un destino segnato. Senza interventi contro l’erosione costiera spariranno nel giro di qualche anno lasciando spazio a un paesaggio desolato. Già oggi non sono più quelle di 30 anni fa, e chi è nato in quella marina è pronto a testimoniarlo.

Le mareggiate degli ultimi giorni hanno spazzato parte delle colline di sabbia più a ridosso del mare. Lo scenario che si presenta oggi agli occhi dei visitatori mostra radici esposte all’aria di una vegetazione che sta tentando in tutti i modi di aggrapparsi alla vita. Rami a contatto con l'acqua, fronde spezzate. 

dune torre san gennaro13-2

Le onde hanno portato via la sabbia lasciando esposto il reticolato di ceppi che mantiene in vita i cespugli della macchia mediterranee. Un fenomeno, quello dell’erosione costiera che non si può più ignorare e che le amministrazioni devono cominciare a prendere sul serio e a trovare il modo per fermarlo. Non solo le dune ma tutta costa tra Torre San Gennaro e Casalabate (marina leccese) rischia di essere cancellata per sempre con gravi danni per ecosistema e anche per le costruzioni.

 E pensare che le dune di Lido Presepe per la loro bellezza sono anche state protagoniste di un cortometraggio in gara alla biennale di Venezia.  Oggi, pur continuando a regalare scenari mozzafiato, sono terra di nessuno. 

segni motocross sulla sabbia-2

Alla furia della Natura, che l’uomo può fermare solo con interventi in mare, si aggiungono poi i comportamenti scellerati degli enduristi che hanno scelto le dune di sabbia di Torre San Gennaro per divertisci con la due ruote. I segni del loro passaggio sono ben visibili sulla sabbia. Anche questi sono comportamenti che non si possono più ignorare. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento