Case popolari: la Cgil propone un protocollo sugli affitti

Il sindacato chiede un incontro all'amministrazione comunale di Brindisi. Fra le questioni sollevate, anche la pubblicazione delle graduatorie 

BRINDISI - La Cgil ed il Sunia di Brindisi chiedono all’amministrazione comunale un incontro per discutere i numerosi problemi riguardanti la materia abitativa. “Con l’amministrazione”, dichiara il segretario del Sunia Marcello Petarra, “abbiamo condiviso un fruttuoso confronto che ha portato dopo venti anni al rinnovo dell’accordo cittadino sui contratti di locazione a canone concordato. Purtroppo, e non si capisce il perché, le ripetute richiesta di confronto sulle altre questioni sul tappeto, sono state inevase”.

Si tratta di questioni non di poco conto: tra le altre, il progetto di alienazione di 600 appartamenti di proprietà comunale, il serissimo problema della morosità nel pagamento dei canoni degli alloggi comunali. I sindacati mai e poi mai appoggeranno coloro che non pagano l’affitto degli alloggi di Erp. Con l’Arca Nord Salento sono stati firmati protocolli e regolamenti per cercare di portare a soluzione il problema. Perché non ragionare su un’ipotesi del genere anche per il Comune?

In questi giorni, poi, è stata pubblicata la graduatoria per l’assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica che dovrebbe costituire l’unico strumento per l’assegnazione degli alloggi stessi, visto che è stato espressamente sancito che devono intendersi prive di effetto eventuali graduatorie correlate a procedure espletate in relazione alla previgente disciplina, per qualsiasi ragione o causa, o comunque connesse a programmi di amministrazioni precedenti. Per queste ragioni e per altro ancora, i sindacati chiedono un urgente incontro con l’amministrazione comunale di Brindisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna muore al Pronto soccorso: negativo il test del coronavirus

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

  • Coronavirus: primo caso positivo al test in Puglia

  • Paziente Torricella, positivi due "contatti stretti". Screening sui passeggeri

  • Flacone di amuchina a prezzo quintuplicato: nei guai un commerciante

Torna su
BrindisiReport è in caricamento