rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Attualità

Erasmus, concluso il progetto contro il Cyberbullismo dell'Ic “Paradiso-Tuturano”

Dal 6 al 10 maggio 2024 l’Istituto ha ospitato le delegazioni Irlandese, Turca, e Portoghese del progetto Erasmus + “Just say no to cyberbullying”

BRINDISI - Grande successo per il progetto Erasmus “Just say no to cyberbullying” svoltosi dal 6 al 10 maggio scorsi presso l'Ic “Paradiso-Tuturano” che ha accolto le delegazioni dei Paesi partner (Irlandese, Turca, e Portoghese), riunite con l'obiettivo comune di combattere il Cyberbullismo. I docenti hanno organizzato una serie di eventi e attività coinvolgenti che hanno visto protagonisti principalmente gli studenti di tutte le fasce d'età, dalla scuola dell'infanzia alla secondaria di primo grado, nel dare il benvenuto agli ospiti stranieri. 

Nella prima giornata, i talentuosi bambini del coro della scuola primaria “De Amicis” di Tuturano hanno deliziato gli ospiti con esibizioni musicali, interpretando l'Inno alla Gioia e gli inni nazionali dei Paesi partecipanti al progetto. I più piccoli non sono stati da meno: gli “studenti” delle scuole dell'infanzia hanno infatti salutato gli ospiti con bandierine da loro stessi realizzate, animando il tutto con canti e balli tradizionali dei Paesi partner. 

Durante la settimana i docenti delle delegazioni hanno preso parte a varie attività, tra cui il workshop “Caviardage about cyberbullying”, durante il quale ognuno di loro ha elaborato un componimento personalizzato e appreso il Metodo Caviardage di base, da poter utilizzare nelle loro rispettive istituzioni scolastiche. 

Inoltre, sono state organizzate visite culturali nel territorio circostante, offrendo agli ospiti l'opportunità di conoscere il ricco patrimonio storico e artistico della regione. Tra le tappe, la visita al centro storico di Brindisi, alla Chiesa di S. Maria del Casale, nonché escursioni nelle rinomate e pittoresche località di Otranto, Ostuni e Alberobello, i cui trulli sono stati riconosciuti come Patrimonio dell’Umanità dall'Unesco. 

Nella giornata di mercoledì 9 maggio vi è stato il visiting presso la scuola secondaria di primo grado “G. Mameli”, dove gli alunni hanno accolto gli ospiti con musica e canti, mentre i docenti hanno organizzato un coinvolgente concerto di musica popolare, messo in scena con straordinaria abilità dai giovani talenti salentini del gruppo “Indiavolati”.  La mattinata si è conclusa con un lunch preparato dalle premurose “mamme” dei nostri ragazzi, che hanno offerto con orgoglio i piatti tipici della tradizione culinaria locale. 

Fondamentale per il successo dell'evento è stata la preziosa collaborazione delle famiglie, che hanno contribuito in vari modi, chi con la realizzazione delle bellissime decorazioni che hanno abbellito la scuola, chi con la creazione a mano di piccoli oggetti di artigianato da regalare ai docenti delle delegazioni ospiti. L'esperienza Erasmus+ “Just say no to cyberbullying” ha portato gioia a tutti i partecipanti e ha offerto una nuova prospettiva sull'Europa, superando i confini culturali e linguistici e ribadendo i valori di solidarietà e accoglienza.

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Erasmus, concluso il progetto contro il Cyberbullismo dell'Ic “Paradiso-Tuturano”

BrindisiReport è in caricamento