menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Diego Bello

Diego Bello

Esce la nuova opera del poeta brindisino Diego Bello

La raccolta "Ricorda mani basse" è stata pubblicata dall'editore Planet Book

BRINDISI - Esce per Planet Book la nuova opera del poeta brindisino Diego Bello dal titolo "Ricorda mani basse". Diego Bello nasce a Brindisi nel 1960 e si laurea in Economia presso l’Università di Bari. Dopo dieci anni di attività da libero professionista si trasferisce a Roma, dove tuttora risiede con la famiglia e lavora presso una società multinazionale. Nel 1996 pubblica la sua prima raccolta di poesie “Necessita volare”. Riprende a scrivere vent’anni dopo e pubblica due piccole sillogi. Partecipa a concorsi letterari e inizia a pubblicare poesie e haiku su diversi siti letterari e riviste online, Euterpe, La Recherche, Aphorism.it, ottenendo segnalazioni e menzioni e partecipando a varie antologie.

RICORDA MANI BASSE-2

Nel 2017 si classifica primo alla III edizione del premio letterario di poesia narrativa e saggistica Veretum, sezione haiku. Nel novembre 2018 la sua poesia “Resta un bacio di ruggine” risulta vincitrice del concorso “Poesie Superbe – Oro come avarizia” del sito culturale Seven Blog e dall’aprile del 2019 fa parte della redazione del sito. Nel dicembre 2019 è selezionato nella cinquina finalista del premio letterario Zeno sezione poesia e si classifica al terzo posto con la poesia “Rinascita”. Alcune sue poesie sono pubblicate in antologie internazionali e tradotte in altre lingue.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

San Donaci, compie 100 anni: auguri a nonna Giovanna

Attualità

"Me contro te" di Gianluca Leuzzi candidato al David di Donatello

social

Sant'Antonio Abate, il Santo del fuoco tra storia e tradizione

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: nuovo aumento dei contagi e dei decessi

  • Attualità

    Di Rocco: "Così abbiamo riorganizzato la biblioteca in piena pandemia"

  • Economia

    Porto: "Un commissario straordinario per sbloccare le infrastrutture"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento