menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prima domenica di servizio della navetta gratuita per il PalaPentassuglia

Giudizio positivo di chi aveva lanciato la proposta in consiglio comunale, "Ora tocca a noi", ironizza invece il capogruppo di Forza Italia, Vittorio Cavalera

BRINDISI - Esordio oggi del servizio navetta istituito dal Comune di Brindisi per le gare interne della Happy Casa, servizio gratuito che ovviamente non copre l'intera affluenza di spettatori, e del resto ciò non avviene in alcuna città italiana, ma è un passo in avanti.  Il servizio, frutto di un accordo tra l'amministrazione comunale e la Stp, secondo "ora tocca a noi", movimento che fa parte della maggioranza Rossi, e che in consiglio comunale aveva promosso l'idea, esprime "soddisfazione per il successo riscosso dall’iniziativa. Finalmente i tanti tifosi della Happy Casa potranno raggiungere il palazzetto con facilità, gratuitamente, evitando di utilizzare l’auto e rispettando l’ambiente". E ricorda che il servizio "può essere utilizzato anche dalle persone affette da disabilità motorie. Nei prossimi giorni, a mezzo stampa e web, saranno comunicati gli orari previsti per la prossima gara casalinga del 24 marzo".

navetta per il palasport 2-2-2

Ma sulla navetta ironizza con un post su Facebook il capogruppo consiliare di Forza Italia, Roberto Cavalera: "Palapentassuglia posti 3500, navetta posti 50. Poco più dell'1 per cento, una nullità. Similis cum similibus. Il sindaco esalta l'esperimento della navetta per il Palapentassuglia con 50 utenti a bordo, che significa 10 auto in meno. Non gli è riuscito di evitare lo scioglimento dei ghiacciai. #solochiacchiere". In attesa dei dati che eventualmente decideranno di fornire Comune ed Stp sulle spole della navetta, non resta che tornare alla considerazione iniziale: in quale città italiana o straniera l'intera capienza di una struttura sportiva viene servita da linee di trasporto gratuito? Il vero problema del PalaPentassuglia sono la pubbllica illuminazione, del tutto assente, e i parcheggi esterni, oltre che la sua capacità massima. Quando si discuterà di questo in consiglio comunale e su Facebook, visto che nessuna amministrazione comunale ha mai fatto affrontato questi problemi?.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento