Esplosione Beirut: partito da Unhrd di Brindisi volo umanitario

Circa 8,5 tonnellate di materiale sanitario (kit chirurgici e trauma kit) è stato messo a disposizione dalla cooperazione italiana

BRUNDISI - È partito questa mattina dalla base di pronto intervento umanitario delle Nazioni Unite (Unhrd) di Brindisi un volo umanitario con a bordo 8,5 tonnellate di materiale medico-sanitario donato dalla cooperazione italiana a supporto delle operazioni di soccorso delle popolazioni colpite dall’esplosione di Beirut, in Libano. Le operazioni di preparazione degli aiuti, immagazzinati presso Unhrd Brindisi, e di carico del velivolo, un C-130 messo a disposizione dal ministero delle difesa italiano, sono stato condotte dal personale delle base  di Brindisi e del Air Terminal Operations Centre (Atoc) del distaccamento aeroportuale di Brindisi dell’Aeronautica militare.

Interamente finanziata dalla cooperazione italiana, la base Unhrd di Brindisi è la capofila di una rete di hub umanitari parte del world food programme (Wfp), l’agenzia Onu con sede a Roma, impegnata a salvare vite nelle emergenze, promuovere il benessere e sostenere un futuro sostenibile per le popolazioni che si stanno riprendendo da conflitti, disastri e dall’impatto del cambiamento climatico e agenzia leader globale della logistica umanitaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come dichiarato dalla vice ministra Del Re, l’iniziativa ha lo scopo di contribuire concretamente ad alleviare le sofferenze della popolazione libanese, duramente colpita dalla tragica esplosione dello scorso 4 agosto e già alle prese con la pandemia da Covid-19 e dimostra come l’Italia sia al fianco del Libano in questa drammatica emergenza. L’Italia, anche attraverso la sua cooperazione allo sviluppo, è tradizionalmente presente in Libano e questo intervento di emergenza umanitaria rappresenta una nuova manifestazione di amicizia e solidarietà nei confronti delle autorità e del popolo libanesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • Maltempo nel Brindisino: danni e allagamenti, intervengono i vigili del fuoco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento